Frodi alimentari

Lunedì
19 febbraio 2018
  
Iscriviti alla newsletter per ricevere le notizie e gli aggiornamenti di frodialimentari direttamente nella tua casella email

  

Cerca   
Dimensione testo
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Controlli nel comparto alimentare, sospese tre attività commerciali e denunciata una persona PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Gennaio 2018 13:58  |   Scritto da Redazione
I Carabinieri del NAS di Salerno, unitamente a personale della locale ASL, hanno effettuato una serie di controlli nel capoluogo di provincia campano. Nel corso degli accertamenti gli operatori hanno proceduto al sequestro amministrativo di oltre 700 kg. di alimenti in quanto privi di tracciabilità e, a causa delle gravi carenze igienico-sanitarie riscontrate, hanno chiuso un deposito ortofrutticolo di circa 350 mq. Il valore dei provvedimenti adottati ammonta a circa 300.000,00 euro, dei quali 3.500,00 riferiti agli alimenti.
 
Il NAS di Livorno ha ispezionato un panificio sito nella provincia di Massa Carrara rilevando che lo stesso versava in precarie condizioni igieniche (esfoliazioni sulle pareti e sporco pregresso). A causa delle violazioni riscontrate è stato attivato il personale dell’Azienda USL Toscana Nord che, giunto sul posto, ha disposto la sospensione dell’attività fino all’eliminazione delle carenze.
 
Il NAS di Napoli, in collaborazione con i colleghi dell’Arma Territoriale, ha effettuato una serie di ispezioni su diverse attività commerciali site nell’area del Golfo di Napoli. Nel corso di uno di questi controlli, effettuato all’interno di un ristorante, i Carabinieri hanno rinvenuto 80 kg. di alimenti vari in cattivo stato di conservazione. Per la violazione riscontrata il proprietario dell’esercizio commerciale è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.
 
Il NAS di Roma, nell’ambito di una serie di controlli sulla ristorazione nell’area metropolitana della Capitale, ha effettuato l’ispezione di una pasticceria, rilevando che la stessa versava in gravi carenze igienico-strutturali. A causa delle violazioni riscontrate i Carabinieri hanno avvisato il dipartimento prevenzione ASL Roma/2 che, giunto sul posto, ha emesso un provvedimento di sospensione immediata dell’attività.
 

Aggiungi commento

Nello scrivere il tuo commento, ti preghiamo di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di rispettare le regole delle netiquette, evitando commenti provocatori, insulti, volgarità e spam.
Tutti i commenti che contravengono a queste regole verranno immediatamente rimossi.

Banner

Pubblicità

Pubblicità

Banner