Frodi alimentari

Martedì
20 febbraio 2018
  
Iscriviti alla newsletter per ricevere le notizie e gli aggiornamenti di frodialimentari direttamente nella tua casella email

  

Cerca   
Dimensione testo
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
il ruolo dell'informazione nelle scelte PDF Stampa E-mail
Giovedì 04 Ottobre 2012 07:23  |   Scritto da Redazione

 L’informazione riesce in quanto vi è un doppio canale, chi emette il messaggio e chi lo riceve.

Sono mesi che ormai si accusano i mezzi di comunicazione di inviare messaggi distorti e di influenzare negativamente i comportamenti delle persone soprattutto le più fragili. 
Su questa affermazione nessuno può  distaccarsi. Quindi i cittadini ed i consumatori sono succubi ?
Io non credo, è finito il tempo in cui una persona non potesse formarsi una idea difforme, soprattutto anche all’ingresso ( anche in modo molto prorompete di internet nella vita delle persone) di internet e dei social network.
È pur vero che la mediaticità l’immagine oggi rivestono un ruolo leader nella vita delle persone soprattutto dei più giovani, che troppo spesso assumono comportamenti lesivi pur di conformarsi a quando vuole la massa.
Ma per contrastare questo fenomeno esistono quelle che vengono definite le agenzie primario della comunicazione : la famiglia e la scuola. A loro il compito di educare ad un corretto comportamento.
Leggendo alcuni quotidiani nei giorni scorsi vi è venuto da chiedere quanto la colpa è della informazione e quanta è nostra? I nostri retaggi culturali quanto influiscono?
Esempi di persone che si sono ribellate alle regole del mercato e dello show business ve ne sono  e negli ultimi giorni anche una pop sta del peso di cristina Aguillera si è ribellata.
Infatti è notizia che la nota cantante ha fatto outing sul suo problema con la bilancia e con  lo stress psicologico che la sua etichetta discografica l'ha sottoposta.
C’è da chiedersi ma quanto conta la professionalità e la bravura con qualche chilo di troppo?
Infatti la Aguillera è in sovrappeso di 7 Kg ed ha  contrattaccato a chi la accusava  ( media e tv) dichiarando «Sono una ragazza grassa, fatevene una ragione!»,  Ma non è stata bersagliata solo da magazine e tivù. La Aguilera ha affrontato un vero e proprio braccio di ferro con la sua casa discografica, preoccupata che il cambio di silhouette potesse mettere in pericolo il suo successo.
Altro esempio è stato quello Jennifer Livingston conduttrice del telegiornale del mattino in onda sul canadi le WKBT, emittente televisiva di La Crosse, Wisonsin che essendo stata accusata da un telespettatore ha deciso di controbbatere in diretta nall’email ricevuta    All'autore della missiva che le faceva notare le sue responsabilità di persona pubblica, la trentasettenne ha risposto di essere consapevole di essere sovrappeso, ma che questo non influiva sulla sua professionalità
La forma fisica la salute sono fondamentali nella vita delle persone la cosa fondamentale è anche non “finire “ nelle maglie o nelle "grinfie " di malattie quali la bulimia e l’anoressia. Quindi bengano persone famose che consapevoli delle loro problematiche di peso e della loro influenza, soprattutto sui giovani, le rendano pubbliche  dicendo ho qualche chilo di troppo è vero ma questo non incide sulla professionalità.
Quindi ragazze ragazzi invece in inseguire modelli sbagliati siate consapevoli di voi stessi, andate in palestra imparate a mangiare correttamente, e sano.  Ma soprattutto pensate con la vostra testa, e non fatevi sopraffare dalla cattiveria gratuita di chi vi vuole diversi.
 Az
 

Commenti 

 
#1 franca 2012-10-05 10:06
vi siete dimenticati anche di Lady Gaga.
Citazione
 

Aggiungi commento

Nello scrivere il tuo commento, ti preghiamo di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di rispettare le regole delle netiquette, evitando commenti provocatori, insulti, volgarità e spam.
Tutti i commenti che contravengono a queste regole verranno immediatamente rimossi.

Banner

Pubblicità

Pubblicità

Banner