Frodi alimentari

Venerdì
20 aprile 2018
  
Iscriviti alla newsletter per ricevere le notizie e gli aggiornamenti di frodialimentari direttamente nella tua casella email

  

Cerca   
Dimensione testo
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Primo piano
"La mia cucina ecosostenibile", il nuovo libro della scrittrice Mariagrazia De Castro PDF Stampa E-mail
Martedì 06 Marzo 2018 21:53  |  Scritto da Redazione
La casa editrice La Strada per Babilonia ha pubblicato di recente il primo libro della collana di cucina. Fresco di stampa dunque, è il titolo "La mia cucina ecosostenibile" dell'autrice Mariagrazia De Castro. Il libro si presenta con molti spunti di riflessione anche teorici che spaziano dall' approccio economico a quello ecologico, toccando anche profili sociologici del tema cucina. A far da traino dunque è sempre il cibo che oggi vive un trend di grande interesse ma declinato qui in termini di ecosostenibilità. La mia cucina ecosostenibile vuole argomentare su una cucina sana e consapevole, una cucina senza sprechi, una cucina che non demonizza la carne ma la utilizza in modo compatibile. Una cucina che non è di nicchia ma che può diventare un vero e proprio stile di vita per tutta la famiglia. La cucina ecosostenibile rinnova la tradizione come memoria del passato per orientarsi nel futuro di una richiesta sempre più massiccia di genuinità e salubrità. Oggi i consumatori sono attenti e consapevoli, vogliono leggere le etichette e conoscere la filiera di prodotto. Come è arrivato sulla nostra tavola? Da dove viene? Come è stato trasformato? Che significa quel marchio attribuito? 
Non poteva mancare a corredo un ricettario che propone piatti della tradizione, piatti che riciclano avanzi, piatti economici a impatto zero.
Link alla pagina della casa editrice http://www.babiloniaedizioni.com/product-page/mariagrazia-de-castro-la-mia-cucina-ecosostenibile
 

 
NAS Firenze, sequestrati 135 kg di farina per presenza di metelli pesanti superiori ai limiti consentiti PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Febbraio 2018 20:55  |  Scritto da Redazione
I Carabinieri del NAS di Firenze, nell’ambito di attività finalizzata alla tutela della salute del consumatore, nel corso delle operazioni di perquisizione locale delegate dalla Procura della Repubblica di Arezzo ed eseguite a carico un’azienda agricola della provincia aretina, hanno sequestrato 135 kg. di farina di grano duro, di una pregiata marca e varietà, macinata a pietra da agricoltura biologica poiché, sottoposta ad analisi di laboratorio, è emersa la presenza di tracce di piombo e cadmio superiore ai limiti consentiti dalla legge.
 
Il titolare della azienda agricola è indagato dall’Autorità Giudiziaria per aver posto in vendita alimenti nocivi per la salute umana.

 
SEQUESTRATE 20 MILA CONFEZIONI DI CONSERVE VARIE DI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI, SOSPENSIONE ATTIVITÀ E SANZIONI AMMINISTRATIVE. PDF Stampa E-mail
Giovedì 01 Febbraio 2018 13:50  |  Scritto da Redazione
 Il Reparto Carabinieri Tutela Agroalimentare (R.C.T.A.) di Parma, nell’ambito dei controlli disposti dal Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, unitamente a personale dell’Arma territoriale, ha svolto controlli nel comparto conserviero - ortofrutticolo a tutela del consumatore e degli operatori di settore. 
In provincia di Parma, gli accertamenti svolti dai militari hanno consentito di porre sotto sequestro amministrativo oltre 20 mila confezioni di conserve a base di prodotti ortofrutticoli, pari a 5,3 tonnellate, per mancanza di rintracciabilità. Nel contesto dell’operazione veniva disposta, dal servizio igiene alimenti e nutrizione A.U.S.L. di Parma (fatta intervenire per l’esigenza), l’immediata sospensione dell’attività per gravi irregolarità igienico – sanitarie ed  elevate sanzioni amministrative. 
Il Comando Carabinieri Politiche Agricole, prosegue nell’intensa attività preventiva aggiungendo un altro tassello a favore della sicurezza alimentare. 
 

 
SEQUESTRATE 74 MILA CONFEZIONI DI SUGHI, EVOCANTI MARCHI IGP E DOP, 80.000 ETICHETTE E SANZIONI AMMINISTRATIVE PER 10.000 EURO. PDF Stampa E-mail
Lunedì 29 Gennaio 2018 13:07  |  Scritto da Redazione
CONTINUANO, SENZA SOSTA, I CONTROLLI  NEL COMPARTO AGROALIMENTARE A TUTELA DEL CONSUMATORE E DEGLI OPERATORI DI SETTORE AD OPERA DEI MILITARI DEL REPARTO CARABINIERI TUTELA AGROALIMENTARE DI PARMA. 
 
 In particolare:
in provincia di Bologna, si è proceduto al sequestro di 74 mila confezioni di sughi, pari a 16 tonnellate, contenenti  prodotti con denominazione protette Parmigiano Reggiano DOP e Aceto Balsamico di Modena IGP, privi delle previste autorizzazioni e contestualmente al sequestro di 80.000  etichette; 
nelle province di Forlì e Cesena, a seguito di controlli presso due aziende conserviere, venivano riscontrati  illeciti amministrativi pari a 10.000 euro.
Il Comando Carabinieri Politiche Agricole, distinguendosi per l’attenzione alla tutela dei cittadini,  continua l’indefessa attività preventiva al fine di garantire cibi sicuri sulle tavole degli italiani. 
 

 
Controlli nella località sciistiche ad opera dei NAS PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Gennaio 2018 13:59  |  Scritto da Redazione
Negli ultimi giorni il NAS di Pescara è stato impegnato nella provincia di l’Aquila, in una serie di attività ispettive rivolte agli chalet e agli esercizi di ristorazione delle principali località sciistiche.
 
I controlli, eseguiti unitamente ai colleghi dell’Arma Territoriale, hanno portato alla sospensione dell’attività di tre bar.
I provvedimenti di chiusura, disposti dal dirigente del servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ASL Avezzano/Sulmona e dal valore totale superiore ai 2 milioni di euro, sono stati adottati a seguito della constatazione di diverse violazioni, quali: l’assenza di requisiti igienico-sanitari e strutturali ai fini della igienicità della manipolazione di alimenti e l’attivazione di una ristorazione con cucina e somministrazione di pasti in assenza della specifica registrazione presso l’autorità sanitaria competente.

 
NAS Salerno: controlli nel settore ortofrutticolo, 17 tonnellate di alimenti sequestrati PDF Stampa E-mail
Giovedì 25 Gennaio 2018 16:40  |  Scritto da Redazione
Imponente controllo effettuato nella città di Salerno dai Carabinieri del locale NAS con l’ausilio dei colleghi della territoriale, del Nucleo Ispettorato del Lavoro, del Gruppo CC Forestale di Salerno e del personale medico dell’ASL/SA. Obbiettivo dell’accertamento un centro agroalimentare, all’interno del quale sono stati ispezionati ben 20 stand ortofrutticoli.
 
Impressionanti i risultati dei controlli: sequestrate 17 tonnellate di prodotti ortofrutticoli in quanto non si è riuscito a determinarne la tracciabilità e scoperti 7 lavoratori irregolari, illecito che ha determinato la chiusura di tre attività imprenditoriali. Le violazioni rilevate hanno inoltre comportato sanzioni amministrative per quasi 60.000 euro di valore e la segnalazione di ben 23 persone all’Autorità Amministrativa.
 
La collaborazione del NAS con il NIL, i CC Forestale e i colleghi dei reparti territoriali, rientra in un’ampia strategia di contrasto finalizzata a sfruttare le peculiari competenze delle diverse specialità dell’Arma dei Carabinieri e volta a garantire la sicurezza del cittadino con controlli tesi a rilevare eventuali pratiche commerciali scorrette o pericolose per la salute.

 


<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Banner

Pubblicità

Pubblicità

Banner