Sequestrato ingente quantitativo di materie prime per magimi

I carabinieri forestali di Reggio Emilia hanno sequestrato Otto tonnellate di materie prime per mangimi non conformi perché scadute e senza le autorizzazioni, due autocarri privi del permesso al trasporto di rifiuti e varia documentazione contabile e informatica.
I materiali erano gli scarti derivanti da industrie dolciarie e della panificazione del Nord Italia sarebbero stati ritirati fraudolentemente da tre aziende reggiane e poi reimmessi illecitamente, tramite articolati raggiri documentali, nel mercato della zootecnia, per la produzione di mangimi e nelle centrali a biogas per la produzione di energia rinnovabile

About Frodi Alimentari

Frodialimentari.it - il portale sugli illeciti agroalimentari