NAS Taranto: blitz a Taranto a contrasto della vendita abusiva di molluschi

NAS Taranto: blitz a Taranto a contrasto della vendita abusiva di molluschi

I Carabinieri del NAS di Taranto hanno svolto una serie di servizi a contrasto del fenomeno della vendita abusiva di molluschi bivalvi. Durante il blitz, svoltosi nella città di Taranto, i militari hanno sequestrato 400 kg di cozze e 13 kg di pesce (gamberi, orate e sogliole) che, su indicazione del personale medico della ASL, presente alle operazioni, sono stati giudicati “non idonei al consumo umano” e, pertanto, immediatamente distrutti. Ben 8 venditori abusivi, tutti nativi e residenti a Taranto, già conosciuti alle Forze dell’ordine, sono stati deferiti all’A.G. per vendita di alimenti in cattivo stato di conservazione. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 2.500 euro.

NAS Pescara: deferito il gestore di una mensa ospedaliera per frode in pubbliche forniture

NAS Pescara: deferito il gestore di una mensa ospedaliera per frode in pubbliche forniture

I Carabinieri del NAS di Pescara hanno scoperto che una società di gestione della mensa di un ospedale civile in Provincia de L’Aquila aveva contravvenuto agli obblighi di contratto fornendo derrate alimentari diverse e di qualità inferiori rispetto a quanto pattuito. In particolare, i militari del Nucleo, nel corso di un’attività ispettiva, avevano rinvenuto del pesce surgelato con data di congelamento di quasi 24 mesi prima quando il capitolato d’appalto prevedeva una fornitura con data di congelamento non anteriore a 6 mesi. Il titolare della ditta, con sede in Roma, è stato deferito alla competente Procura della Repubblica.