About Frodi Alimentari

Frodialimentari.it - il portale sugli illeciti agroalimentari

NAS Pescara: sospese le attività di un mangimificio e sequestrate oltre 188 tonnellate di materie prime

NAS Pescara: sospese le attività di un mangimificio e sequestrate oltre 188 tonnellate di materie prime

Il NAS di Pescara ha eseguito un’ispezione presso un’azienda dedita alla produzione e alla vendita di alimenti zootecnici. Nel corso delle operazioni i militari hanno rilevato che le condizioni igienico sanitarie della struttura erano carenti in quanto presentavano sporcizia, polvere e materiali non attinenti all’attività (legnami e attrezzature da segheria). I Carabinieri hanno inoltre constatato gravi omissioni nell’applicazione del piano di autocontrollo H.A.C.C.P., e la detenzione di materie prive di qualsiasi indicazione relativa alla tracciabilità. Il Dirigente del Servizio Veterinario Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche della A.S.L. di Teramo, intervenuto sul posto, ha disposto: l’immediata sospensione della registrazione dell’impresa, con divieto di produrre mangimi fino all’avvenuto ripristino delle […]

Ristoranti è tempo di normare in materia,

Ristoranti è tempo di normare in materia,

I ristoranti mai come in questi giorni sono nell’occhio del ciclone a causa di irregolarità emerse dalle indagini svolte dalle forze dell’ordine sempre attive sul territorio per tutelare la salute dei cittadini e per salvaguardare le attività delle imprese sane, vera dorsale dell’economia italiana, dichiara Vincenzo Pepe. Apprendo, continua, con molto piacere che la nostra proposta di legge sulla tracciabilità degli alimenti usati per preparare i menu nei ristoranti sia stata collegata al provvedimento sulla semplificazione agricola. Finalmente, dopo anni di battaglia, potremmo ottenere una bella vittoria contro la guerra che combattiamo contro il malaffare legato al cibo.

Cibo, Paolo Russo (FI): “Anche al ristorante il consumatore ha diritto di sapere cosa mangia”

Cibo, Paolo Russo (FI): “Anche al ristorante il consumatore ha diritto di sapere cosa mangia”

“Bene la commissione Agricoltura della Camera che ha abbinato la mia proposta di legge per introdurre la tracciabilità degli alimenti usati per preparare i menu nei ristoranti al provvedimento sulla semplificazione agricola. Si tratta di un importante passo avanti verso la tutela dell’agricoltura di qualità e della salute dei consumatori”: così il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento Sud di Forza Italia. “La carta d’identità del cibo offerto nei ristoranti contribuirà al consumo consapevole di ciò che viene servito a tavola ma soprattutto rafforzerà il valore del brand agricolo italiano che é noto in tutto il mondo. In più – aggiunge Russo – scoraggerà eventuali propositi fraudolenti sempre dietro […]

NAS: controlli nel settore alimentare – sequestrati quasi 4.000 ettolitri di mosto e chiuse alcune attività presso uno stabilimento balneare laziale

NAS: controlli nel settore alimentare – sequestrati quasi 4.000 ettolitri di mosto e chiuse alcune attività presso uno stabilimento balneare laziale

Il NAS di Foggia, unitamente al personale dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi di Bari, ha eseguito un’attività ispettiva presso uno stabilimento pugliese dedito alla produzione di prodotti enologici. Durante l’ispezione, gli operatori hanno sequestrato quasi 4.000 ettolitri di mosto “muto”, cioè mosto a cui è stata aggiunta anidride solforosa allo scopo di bloccarne la fermentazione, detenuto in assenza della documentazione amministrativa prevista dalla legge. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 80.000 euro. Il NAS di Roma ha invece effettuato un controllo presso uno stabilimento balneare del litorale laziale. Al termine degli accertamenti i militari hanno segnalato all’Autorità Sanitaria i legali responsabili del ristorante e del bar attivi presso la […]

NAS Pescara: sospese le attività di un mangimificio e sequestrate oltre 188 tonnellate di materie prime

NAS Pescara: sospese le attività di un mangimificio e sequestrate oltre 188 tonnellate di materie prime

Il NAS di Pescara ha eseguito un’ispezione presso un’azienda dedita alla produzione e alla vendita di alimenti zootecnici. Nel corso delle operazioni i militari hanno rilevato che le condizioni igienico sanitarie della struttura erano carenti in quanto presentavano sporcizia, polvere e materiali non attinenti all’attività (legnami e attrezzature da segheria). I Carabinieri hanno inoltre constatato gravi omissioni nell’applicazione del piano di autocontrollo H.A.C.C.P., e la detenzione di materie prive di qualsiasi indicazione relativa alla tracciabilità. Il Dirigente del Servizio Veterinario Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche della A.S.L. di Teramo, intervenuto sul posto, ha disposto: l’immediata sospensione della registrazione dell’impresa, con divieto di produrre mangimi fino all’avvenuto ripristino delle […]

NAS Firenze: Arezzo, mangimi e latte in polvere a contatto con rifiuti speciali, sequestrato terreno e deposito di azienda agricola

NAS Firenze: Arezzo, mangimi e latte in polvere a contatto con rifiuti speciali, sequestrato terreno e deposito di azienda agricola

Il NAS di Firenze ha proceduto al sequestro preventivo di un terreno, di pertinenza di una azienda agricola della Provincia di Arezzo, utilizzato quale discarica illecita e incontrollata di rifiuti speciali e pericolosi. I militari del Nucleo fiorentino si sono trovati di fronte a macchinari in disuso, batterie al piombo, frigoriferi, lastre di eternit, pneumatici, bombole di gas, 10 metri cubi di fitosanitari e letame mescolato con rifiuti di prodotti caseari. Sequestrato anche un deposito di mangimi e latte in polvere da utilizzare in zootecnia a diretto contatto con i rifiuti speciali. Il valore dei beni sequestrati è stato stimato in 400mila euro circa. Il responsabile dell’azienda agricola, un 73enne […]

NAS Cremona: sequestrata quasi una tonnellata di alimenti irregolari

NAS Cremona: sequestrata quasi una tonnellata di alimenti irregolari

Gli uomini del NAS di Cremona, insieme al personale dell’Agenzia di Tutela della Salute di Pavia, hanno ispezionato un ristorante gestito da una cittadina cinese. Nel corso delle operazioni i militari hanno sequestrato amministrativamente 850 kg circa di prodotti alimentari e semilavorati a base di carne e pesce in quanto privi dei dati di identificazione, tracciabilità e per inosservanza delle procedure di autocontrollo HACCP. Il valore della merce oggetto del provvedimento ammonta a circa 15.000 Euro.

NAS Caserta: sequestrato un allevamento bufalino per carenze igieniche

NAS Caserta: sequestrato un allevamento bufalino per carenze igieniche

Un’azienda zootecnica della Provincia di Caserta è stata sottoposta a sequestro sanitario dal NAS di Caserta per gravi carenze igieniche e per la presenza di capi sprovvisti di marchi auricolari. Il provvedimento ha interessato 344 capi bufalini e 2 bovini per un valore complessivo di oltre 1milione di euro. Il titolare, un casertano 34enne, è stato segnalato alle Autorità amministrative e sanitarie.

SEQUESTRATE 6,1 TONNELLATE DI ORTOFRUTTA A GUIDONIA MONTECELIO

SEQUESTRATE 6,1 TONNELLATE DI ORTOFRUTTA A GUIDONIA MONTECELIO

Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Roma (RAC) e la locale Stazione Forestale di Guidonia Montecelio, unitamente a Direzione, Servizio Ispettivo ed Agronomi del CAR, hanno condotto una vasta operazione di controllo all’interno dell’importante polo logistico del settore. Punto di congiuntura fra nord e sud, con una enorme movimentazione giornaliera di prodotti ortofrutticoli, il CAR è stato ispezionato dalla task force con l’obiettivo di verificare etichettatura e rintracciabilità dei prodotti posti in vendita. Le verifiche effettuate presso i box adibiti alla rivendita all’ingrosso di ortaggi e frutta, hanno condotto alla denuncia dei titolari di due ditte per frode nell’esercizio del commercio (art.515 c.p.) ed al sequestro […]

Sequestrate capsule di caffè nel Napoletano

Sequestrate capsule di caffè nel Napoletano

Gli uomini del comando dei carabinieri di NApoli hanno posto sotto sequestro kit per il caffè e capsule, in quanto a seguito di alcuni controlli è risultato che la società non fosse in regola per la manipolazione degli alimenti. Durante le attività di controllo ingente il quantitativo trovavo e pronto per essere etichettato. Le etichette erano però non a norma e prive di tracciabilità e riintracciabilità