About Frodi Alimentari

Frodialimentari.it - il portale sugli illeciti agroalimentari

Mozzarella di Bufala Dop, campagna d’estate con Casa Surace

Mozzarella di Bufala Dop, campagna d’estate con Casa Surace

Uno spot firmato Casa Surace per sostenere i consumi di Mozzarella di Bufala Campana Dop durante l’estate post Covid19. Il Consorzio di Tutela ha scelto la creatività e lo stile della casa di produzione tutta “made in Sud” per la nuova campagna di comunicazione, che punta su radio e video. Da domenica prossima, 5 luglio, la Bufala Dop sarà on air sulle principali radio italiane, lanciando un messaggio che esalta questo prodotto icona del Made in Italy. Nel concept ideato da Casa Surace, la mozzarella campana non è semplicemente un piatto, ma è un sentimento; non è solo gustosa ma ha un valore culturale e contribuisce a unire il Paese, […]

Etichettatura di origine sui salumi

Etichettatura di origine sui salumi

L’Unione Europea ha dato l’ok alla procedura per smascherare l’inganno della carne straniera spacciata per nostrana. Si è concluso, infatti, il cosiddetto “stand still”, ovvero il periodo di “quarantena” di 90 giorni dalla notifica entro il quale la Commissione avrebbe potuto fare opposizione allo schema di decreto nazionale interministeriale (Politiche Agricole, Sviluppo Economico e Salute), che introduce l’indicazione obbligatoria dell’origine per le carni suine trasformate. Nello specifico il decreto, che dovrà essere presto pubblicato in Gazzetta Ufficiale per essere operativo, prevede che i produttori indichino in maniera leggibile sulle etichette le informazioni relative a: “Paese di nascita: (nome del Paese di nascita degli animali); “Paese di allevamento: (nome del Paese […]

Scoperto laboratorio abusivo di smielatura del miele, sospesa l’attività

Scoperto laboratorio abusivo di smielatura del miele, sospesa l’attività

I Carabinieri del NAS di Catania, nel corso di un’attività ispettiva ordinaria, hanno scoperto un laboratorio di smielatura del miele, ubicato in provincia, priva della registrazione all’Autorità sanitaria. Immediatamente i militari del Nucleo hanno bloccato un quantitativo di prodotto pari ad una tonnellata, del valore di oltre 80mila euro, pronto per essere commercializzato. Il titolare è stato segnalato all’A.G.

Carabinieri NAS Parma: frode in commercio, sequestrati quasi 24 tonnellate di prosciutti crudi

Carabinieri NAS Parma: frode in commercio, sequestrati quasi 24 tonnellate di prosciutti crudi

Un imprenditore della provincia di Reggio Emilia è stato denunciato all’A.G. e dovrà rispondere dei reati di frode in commercio e cattivo stato di conservazione di ben 23800 kg di prosciutti rinvenuti dal NAS di Parma presso i magazzini dell’azienda. Nel corso dell’attività ispettiva i militari del Nucleo hanno scoperto che lo stabilimento ove erano avvenute le lavorazioni dei prosciutti era privo di autorizzazioni per lo svolgimento dell’attività e che il bollo CE apposto sul prodotto finito era relativo ad un altro stabilimento, autorizzato ma attualmente in disuso. L’attività ispettiva ha inoltre evidenziato gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali ed il non funzionamento delle celle frigo che presentavano temperature superiori a […]

Carabinieri NAS Reggio Calabria: panificio industriale interessato da carenze igienico-sanitarie, chiuso lo stabilimento

Carabinieri NAS Reggio Calabria: panificio industriale interessato da carenze igienico-sanitarie, chiuso lo stabilimento

Il NAS di Reggio Calabria, collaborati da militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro, ha proceduto ad una verifica ispettiva presso un panificio industriale ubicato nel reggino. Sono state accertate gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali dei locali di produzione e magazzino, nonché la mancata attuazione del piano di HACCP. È stata anche accertata la presenza di 2 lavoratori in nero che ha determinato, per il titolare, la notifica di sanzioni per oltre 4mila euro e la conseguente sospensione dell’attività imprenditoriale. Disposta inoltre, a cura dell’Autorità sanitaria intervenuta sul posto, la chiusura dell’intero stabilimento. I militari hanno anche proceduto al sequestro di circa 320 kg di pane. Il valore complessivo della struttura […]

OPERAZIONE “TUORLO 3”

OPERAZIONE “TUORLO  3”

I Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Torino, Roma e Messina, nell’ambito di controlli sulla sicurezza del comparto agroalimentare, hanno ispezionato numerose aziende avicole sul territorio nazionale. 9.000 euro il valore delle sanzioni irrogate per mancanza di tracciabilità e 175.000 uova sequestrate. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare ha intensificato i controlli mirati a scongiurare eventuali azioni speculative della produzione e commercializzazione nell’ambito agroalimentare.

NAS Taranto: blitz a Taranto a contrasto della vendita abusiva di molluschi

NAS Taranto: blitz a Taranto a contrasto della vendita abusiva di molluschi

I Carabinieri del NAS di Taranto hanno svolto una serie di servizi a contrasto del fenomeno della vendita abusiva di molluschi bivalvi. Durante il blitz, svoltosi nella città di Taranto, i militari hanno sequestrato 400 kg di cozze e 13 kg di pesce (gamberi, orate e sogliole) che, su indicazione del personale medico della ASL, presente alle operazioni, sono stati giudicati “non idonei al consumo umano” e, pertanto, immediatamente distrutti. Ben 8 venditori abusivi, tutti nativi e residenti a Taranto, già conosciuti alle Forze dell’ordine, sono stati deferiti all’A.G. per vendita di alimenti in cattivo stato di conservazione. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 2.500 euro.

NAS Pescara: deferito il gestore di una mensa ospedaliera per frode in pubbliche forniture

NAS Pescara: deferito il gestore di una mensa ospedaliera per frode in pubbliche forniture

I Carabinieri del NAS di Pescara hanno scoperto che una società di gestione della mensa di un ospedale civile in Provincia de L’Aquila aveva contravvenuto agli obblighi di contratto fornendo derrate alimentari diverse e di qualità inferiori rispetto a quanto pattuito. In particolare, i militari del Nucleo, nel corso di un’attività ispettiva, avevano rinvenuto del pesce surgelato con data di congelamento di quasi 24 mesi prima quando il capitolato d’appalto prevedeva una fornitura con data di congelamento non anteriore a 6 mesi. Il titolare della ditta, con sede in Roma, è stato deferito alla competente Procura della Repubblica.