Carabinieri NAS: chiuso un ristorante a Roma

Nei giorni scorsi i Carabinieri del N.A.S. di Roma hanno effettuato una serie di controlli, nella Capitale, finalizzati alla ristorazione tradizionale ed etnica. Nel corso degli stessi, all’interno di due ristoranti, tra cui uno sito nel centro storico, i militari hanno contestato violazioni amministrative per la detenzione di alimenti vari privi di tracciabilità, carenti condizioni igienico sanitarie, con presenza di escrementi di topi e blatte sul pavimento e sulle pareti, per cui è stata prevista la chiusura immediata dell’attività. Sono state sequestrati 90 kg circa di alimenti, ed elevate sanzioni amministrative per un valore di 7mila euro.

Il N.A.S. di Alessandria invece, durante un’ispezione all’interno di un agriturismo sito nella provincia del capoluogo omonimo ha proceduto al sequestro di 100 kg di alimenti vari a base di carne, insaccati, formaggi e verdure poiché pieni di muffe ed inoltre quasi 400 litri di vino in quanto privi di etichettature e della prescritta tracciabilità. Anche in questo caso le sanzioni comminate al responsabile dell’attività sono state di circa euro 10mila.