Carabinieri NAS Parma: frode in commercio, sequestrati quasi 24 tonnellate di prosciutti crudi

Un imprenditore della provincia di Reggio Emilia è stato denunciato all’A.G. e dovrà rispondere dei reati di frode in commercio e cattivo stato di conservazione di ben 23800 kg di prosciutti rinvenuti dal NAS di Parma presso i magazzini dell’azienda. Nel corso dell’attività ispettiva i militari del Nucleo hanno scoperto che lo stabilimento ove erano avvenute le lavorazioni dei prosciutti era privo di autorizzazioni per lo svolgimento dell’attività e che il bollo CE apposto sul prodotto finito era relativo ad un altro stabilimento, autorizzato ma attualmente in disuso. L’attività ispettiva ha inoltre evidenziato gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali ed il non funzionamento delle celle frigo che presentavano temperature superiori a 25° C. Per tali motivi i militari hanno proceduto al sequestro dell’intero stabilimento, delle attrezzature e dei prodotti finiti per un valore complessivo di 2milioni di euro.

About Frodi Alimentari

Frodialimentari.it - il portale sugli illeciti agroalimentari