NAS Roma: acqua minerale con etichetta irregolare – sequestrate oltre 7.500 bottiglie per un valore di 150 mila euro

NAS Roma: acqua minerale con etichetta irregolare – sequestrate oltre 7.500 bottiglie per un valore di 150 mila euro

I Carabinieri del NAS di Roma insieme agli ispettori tecnici della Regione Lazio, hanno svolto una serie di controlli alla filiera distributiva delle acque minerali. Nel corso di un’attività ispettiva condotta presso una società titolare della concessione mineraria per la captazione di acqua minerale della provincia di Frosinone, gli ispettori hanno accertato che le bottiglie di acqua minerale commercializzate presentavano un’etichetta non rispondente ai requisiti di legge. In particolare le informazioni riportate sulle etichette differivano da quelle specificatamente autorizzate. I militari hanno, pertanto, sottoposto a sequestro amministrativo oltre 280 mila etichette irregolari e più di 7.500 bottiglie di acqua minerale da mezzo litro, per un valore complessivo di euro 150.000 […]

Carabinieri NAS: estate 2018 – si intensificano i controlli nel settore alimentare

Carabinieri NAS: estate 2018 – si intensificano i controlli nel settore alimentare

Nel pieno della stagione estiva, con la presenza numerosa di turisti italiani e stranieri, i Carabinieri NAS attivano un piano supplementare per intensificare i controlli nel settore alimentare che riguardano anche gli stabilimenti balneari e i luoghi della movida serale, al fine di arginare il cosiddetto fenomeno del “binge drinking”. In tale ambito il NAS di Pescara, in collaborazione con l’Arma territoriale e i colleghi del locale Nucleo Ispettorato del lavoro, ha eseguito una serie di controlli ispettivi presso due stabilimenti balneari con annessi ristoranti del litorale pescarese e un auto-negozio dedito alla vendita di bevande alcoliche. Nel corso delle verifiche i militari hanno accertato numerose violazioni amministrative tra le […]

NAS: controlli nel settore alimentare – comminate sanzioni per un valore di 26.000 euro

NAS: controlli nel settore alimentare – comminate sanzioni per un valore di 26.000 euro

Controlli a tappeto sulle coste del Cilento da parte del NAS di Salerno che, unitamente ai colleghi della Compagnia Carabinieri di Agropoli (SA) e al personale dell’ASL/SA, ha ispezionato venti esercizi commerciali dediti alla somministrazione di alimenti. Al termine delle attività i militari hanno sequestrato amministrativamente quasi 4 quintali di alimenti per i quali non era possibile stabilire l’origine o la provenienza. A causa delle carenze igieniche riscontrate, inoltre, sono stati chiusi due laboratori per la preparazione di pizze e gelati e le cucine di due hotel/ristoranti. Il valore dei provvedimenti adottati dai Carabinieri ammonta a 750.000 euro, mentre quello delle sanzioni amministrative comminate è di 9.000 euro. Il NAS […]

NAS: controlli in campo alimentare – denunciate 3 persone

NAS: controlli in campo alimentare – denunciate 3 persone

Il NAS di Campobasso, al termine di una serie di accertamenti in campo alimentare effettuati nella provincia di Isernia, ha denunciato due persone all’Autorità Giudiziaria con le accuse di frode in commercio e vendita di sostanze alimentari non genuine. Gli indagati sono accusati di aver commercializzato 500 litri di una sostanza oleosa frutto della miscela di olio di semi e sostanze coloranti, che successivamente avrebbero posto in vendita etichettandola come olio extravergine di oliva. Il corpo del reato, dal valore di 2.500 euro, è stato posto sotto sequestro. Il NAS di Napoli ha effettuato un accesso ispettivo presso uno stabilimento per la lavorazione delle frattaglie di carni bovine e suine […]

Sequestrate 16 tonnellate di alimenti surgelati e 3.600 bottiglie d’acqua oligominerale

Sequestrate 16 tonnellate di alimenti surgelati e 3.600 bottiglie d’acqua oligominerale

I Carabinieri del NAS di Taranto, unitamente ai colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro del medesimo capoluogo, hanno effettuato una verifica ispettiva presso un deposito all’ingrosso di prodotti surgelati e hanno denunciato il suo amministratore per tentata frode in commercio. All’interno del deposito, infatti, i militari hanno rinvenuto un ingente quantitativo di prodotti alimentari la cui scadenza, a volte superata anche da alcuni anni, era stata modificata mediante l’applicazione di etichette contraffatte. Nel corso degli accertamenti i Carabinieri del NAS hanno rinvenuto diversi alimenti in cattivo stato di conservazione poiché custoditi in locali non autorizzati ed interessati da carenze igienico sanitarie. Al fine di tutelare la salute pubblica, i […]

62.000 UOVA SEQUESTRATE DESTINATE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E 2 PERSONE DENUNCIATE

62.000 UOVA SEQUESTRATE DESTINATE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E  2 PERSONE DENUNCIATE

CONTINUANO I CONTROLLI A LARGO RAGGIO, FINALIZZATI AL CONTRASTO DELLE ILLEGALITÀ DIFFUSE A TUTELA DEL CONSUMATORE AD OPERA DEI REPARTI CARABINIERI TUTELA AGROALIMENTARE. I Carabinieri dei Re.T.A., proseguendo l’azione di monitoraggio delle scorse settimane presso aziende avicole, procedevano al sequestro di 62.080 uova e alla denuncia di due soggetti responsabili, in concorso fra loro, di tentata frode in commercio. Nel dettaglio i sequestri venivano eseguiti nelle province di: • Verona, rinvenute 47.520 uova prive di rintracciabilità e riscontrate violazioni amministrative; • Rieti, bloccate 8.100 uova pronte alla commercializzazione prive degli elementi utili per risalire alla provenienza del prodotto; • Napoli, 1.980 uova fresche da immettere sul libero mercato carenti delle […]

Contraffazione prosciutto Parma e San Daniele, 7 imprenditori sui 29 agli arresti domiciliari

Contraffazione prosciutto Parma e San  Daniele, 7 imprenditori sui 29 agli arresti domiciliari

Novità in merito al caso dei prosciutti  Dop Parma e San Daniele Ai 29 imputati è stato contestato il  reato di contraffazione di indicazioni geografiche  o denominazioni di origine dei prodotti alimentari, frode nell’esercizio del commercio,  truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche   una contravvenzione per violazione del testo unico sull’ambiente. Sono ben 7 gli imprenditori agli arresti domiciliari. Il caso è stato scoperto nel 2016 grazie all’ Icqrf, si contestano l’utilizzo di verri danesi oltre al mancato rispetto del disciplinare di produzione