Mantova, la Guardia di Finanza sequestra ingente quantitativo di alimenti scaduti e con etichette contraffatte

Gli uomini della Guardia di Finanza di Mantova hanno posto 30.000 prodotti alimentari perchè non a norma. I prodotti sequestrati, principlamente etnici, sono risultati senza etichettatura che ne descrivesse l'origine. Molte eticette sono state trovate contraffatte, è stata infatti riscontrata la cancellazione con inchiostro nero delle date di produzione e scadenza apposte sulle confezioni originali ed il successivo incollaggio di etichette in lingua italiana, sovrapposte a quelle originali e riportanti date di scadenza prorogate di oltre due anni, per cui i prodotti risultavano già scaduti da un anno. A seguito di ulteriori controlli sono state trovate  1.000 confezioni di generi alimentari con etichette contraffatte e 30.625 confezioni di generi alimentari con etichette […]

App contro le contraffazioni

Il Mise ( Ministero svilippo economico) ha reso disonibili due app per poter scoprire i falsi. Le app scaricabili su i market di android e IOS, sono rivolte ai prodotti sia alimentari, tessili, prodotti cosmetici, giocattoli etc. Le app sono state realizzate nell'ambito del progetto Io sono originale 

CARNE DI AGNELLO GENERICA VENDUTA COME DI FILIERA CONTROLLATA “AGRI QUALITÀ”

Grosseto, 5 maggio 2015 – Il Nucleo Agroalimentare di Grosseto ha chiuso un'indagine relativa alla provenienza di carni di agnello.  Sono state denunciate sei persone che, ciascuna rispetto al ruolo rivestito, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, nel periodo dal 22 febbraio 2015  al 12 aprile 2015, commercializzavano, attraverso i canali della grande distribuzione organizzata, partite di carne di agnello generiche, falsamente dichiarate appartenere alla filiera "Agri Qualità" (Marchio riconosciuto dalla Regione Toscana).  Quindi prodotti alimentari diversi per origine, provenienza e qualità da quelli dichiarati nella documentazione di trasporto e pattuiti negli accordi commerciali, come carni di agnello di filiera controllata "Agri Qualità" (Marchio riconosciuto dalla Regione […]

Forum internazionale sulla tutela del cibo vero al Parco tecnologico padano di Lodi il 19 e 20 marzo

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è iniziato oggi a Lodi, presso il Parco Tecnologico Padano, il Forum internazionale sulla tutela del cibo vero, organizzato dal Mipaaf in vista di Expo Milano 2015. Il Forum riunisce i principali organismi di controllo internazionali per un confronto e un potenziamento degli strumenti di contrasto alle frodi in campo agroalimentare. Sono in corso le sessioni di lavoro con oltre 150 esperti tra forze di polizia, rappresentanti degli agricoltori e dei produttori alimentari, consorzi e associazioni che si confrontano in tre tavoli tematici: cooperazione delle forze di polizia nel contrasto al cibo contraffatto; tutela 'ex officio' dei prodotti ad indicazione […]

Miele contraffatto, invade l’Italia

Pericolo contraffazione miele, da una indagine della coldiretti emerge che quasi due barattoli di miele su tre in vendita in Italia sono   prodotti all'estero per effetto delle importazioni record he hanno raggiunto la quantità di 21,2 milioni di chili nel 2014, con un aumento del 15 per cento rispetto all'anno precedente.  Gli arrivi che nel 2014 provengono principalmente dall'Ungheria con 7.6 milioni di chili, seguita dalla Cina con 2,6 milioni di chili e poi dalla Romania con 1.8 chili e dalla Spagna con 1,6 milioni di chili.

Forum internazionale sulla tutela del cibo vero.

Il Forum internazionale sulla tutela del cibo vero si terrà a Lodi giovedì 19 e venerdì 20 marzo  presso il Parco tecnologico padano di Lodi. Il Forum è stato voluto da MIPAF.  L’obiettivo del forum è quello di rilanciare a livello europeo e internazionale il tema della lotta alla contraffazione, anche in vista di Expo Milano 2015, riunirà i principali organismi di controllo internazionali e vedrà la partecipazione della Commissione europea per un confronto e un potenziamento degli strumenti di contrasto alle frodi in campo agroalimentare

Risarcimento al Consorzio del Parmigiano Reggiano e del Consorzio del Grana Padano

Il Tribunale di Mantova  ha condannato a 18 mesi di reclusione e pagare una multa per il  risarcimento dei danni  (sia nei confronti del Consorzio del Parmigiano Reggiano che del Consorzio del Grana Padano, costituiti parte civile nel procedimento)  il responsabile di un caseificio nel quale erano stati individuati fenomeni di contraffazione.  I fatti risalgono al 2008, quando nello stabilimento, situato al di fuori dell'area di produzione del Parmigiano Reggiano, fu individuata la presenza di circa 150 forme marchiate Parmigiano Reggiano ma non conformi al disciplinare e prodotte in violazione delle norme dell'Unione Europea a tutela del Parmigiano Reggiano e del noto marchio collettivo a "puntini".

Sequestrate 54 cassette contenenti prodotti ittici congelat

Gli uomini della Polizia di Stato e dei carabinieri di Venezia, hanno sequestrato 54 cassette contenenti prodotti ittici congelati (piovre, calamari, seppie, seppioline e polpi provenienti dalla Tunisia) per un peso complessivo di circa mezza tonnellata (500 kg), in cattivo stato di conservazione. I prodotti si presentavano disidratati, ossidati nonché ricoperti di brina e ghiaccio, caratteristiche tipiche di diverse scongelature e conseguenti ricongelature.

NAS di Lecce, sequestro falso olio made in Puglia

I militari dei Ns della Puglia hanno sequestrato,presso alcuni stabilimenti olio comunitario che veniva imbottigliato per essere venduto come Olio made in Italy o meglio mae in Puglia. Il Nas ha sequestrato, in tutto, 2000 Kg di miscele di oli comunitari etichettati come "Extravergine di oliva made in Italy" e circa 6 tonnellate di olio contenuti in silos e fusti privi delle indicazioni relative alla categoria e provenienza.