“ALIUD PRO OLIO”, la risposta dell’Associazione Frantoiani di Puglia (AFP)

A seguito dell’operazione “ALIUD PRO OLIO” realizzata grazie alla cooperazione tra la Guardia di Finanza, l‘Ufficio Repressione Frodi del MIPAAF e l’Agenzia delle Dogane di Andria che ha portato alla luce una commercializzazione fraudolenta di oli extra vergine di oliva con qualità, origine e natura diverse da quella dichiarate, l’Associazione Frantoiani di Puglia (AFP) ed AIFO Nazionale plaudono all’importante lavoro svolte da tutte le forze dell’ordine coordinate dalla Procura della Repubblica di Trani. Le condotte illecite e gli ingiusti vantaggi economici perseguiti ledono e minano il lavoro di tanti imprenditori onesti – afferma il Presidente dell’AFP Stefano Caroli – e sviliscono il vero olio extra vergine di oliva italiano, senza […]

Sequestrate 600 bottiglie Brunello Montalcino.

I militari della Guardia di Finanza di Bari  hanno intercettato un furgone che trasportava 600 bottiglie Brunello Montalcino. Il vino era trasportato in anonime  bottiglie  prive di marca sui quali erano incollate delle etichette. I 450 litri di vino, sono stati sottoposti a sequestro, mentre per il tasportatore scattata una denuncia.

L’attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri nel 21° Rapporto Ecomafia 2014 di Legambiente

L' Osservatorio ambiente e legalità di Legambiente ha presentato il 21° Rapporto Ecomafia 2014 alla presenza del Ministri della Giustizia Andrea Orlando, del Ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti, del Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, della Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Rosy Bindi, del Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati Donatella Ferranti, del Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati Ermete Realacci e del Presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza. La presentazione del Rapporto Ecomafia è ormai un appuntamento tradizionale che vede Legambiente da sempre al fianco delle Forze di Polizia, e dell'Arma dei Carabinieri in particolare atteso che la Scuola Ufficiali Carabinieri è stata la sede istituzionale […]

CONTRAFFAZIONE, M5S “A QUANDO LA COMMISSIONE D’INCHIESTA?”

 – Un altro attentato a uno dei nostri made in Italy più prestigiosi sventato dai Nas: il sequestro di 30mila bottiglie di finto Brunello è una buona notizia per tutta la produzione agricola italiana.   “I controlli funzionano, la politica decisamente meno – dicono i deputati del M5S della Commissione Agricoltura – da mesi stiamo cercando di far partire la commissione d’inchiesta sulla contraffazione ma viene continuamente rinviata perché la maggioranza non trova l’accordo per spartirsi le poltrone. Fanno saltare il numero legale e quindi da otto mesi si procede solo di rinvio in rinvio”.   Frodi e contraffazioni sottraggono oltre un miliardo di euro l'anno all'agroalimentare nazionale, di cui […]

Mondiali, allarme cibo avariato.

 E' sempre più allarme-sicurezza alimentare in vista dei Mondiali in Brasile: dopo il 'Portobello' di Mangaratiba e il 'Royal Tulip' di Rio, scelti rispettivamente come sedi del ritiro dagli azzurri e dai loro avversari diretti dell'Inghilterra, cibo avariato è stato individuato anche in un terzo hotel che ospiterà alcune tra le 32 squadre partecipanti alla fase finale della manifestazione. Si tratta dello 'Sheraton', sempre nella metropoli carioca, in teoria il più lussuoso di tutti: un'ispezione condotta dal personale della Procon, l'agenzia di Stato per la tutela dei consumatori, ha portato alla scoperta e al conseguente sequestro di 20 chilogrammi di leccornie in realtà pericolose per la salute, tra cui quasi […]

Pescherie Umbre sotto scacco

Gli uomini del corpo forestale dello stato dell'Umbria hanno elevato 32 sanzioni amministrative per un importo pari a 50mila euro complessivi controllando circa 120 pescehrie. Sono stati trovati i prodotti erano sprovvisti delle indicazioni sulla denominazione commerciale del pesce, è stata inoltre rnvenuta la mancanza di sistemi  di tracciabilita' dei prodotti esposti in vendita, e delle omissioni o indicazioni errate nelle etichettature. 

Pesce contraffatto

Gli uomini della Forestale di Perugia  hanno sequestrato pesce congelato venduto per fresco, oltre che a nasello indiano spacciato per mediterraneo. In tutto sono state trovate    32 pescherie fuorinorma, a tal fine son state elevate  multe da 50mila euro.

Sequestro del “Cappero di Pantelleria”

Gli uomini della Forestale a Cotrone durante la festa in onore della Madonna di Capocolonna hanno effettuato numerose operazioni di controllo.  Nel corso dei controlli è stata elevata una sanzione amministrativa per un importo complessivo di 6.000 euro e sequestrati 15 kg. di capperi venduti sfusi. Gli agenti hanno accertato che il venditore ambulante utilizzava abusivamente la denominazione del marchio “Cappero di Pantelleria” protetto dal disciplinare IGP (indicazione geografica protetta) riconosciuto a livello europeo.

INTERROTTO COMMERCIO ILLEGALE DI TARTUFO NELL’URBINATE

 Circa 8 chilogrammi di tartufo nero estivo (Tuber aestivum) di provenienza illecita e commercializzati in pieno centro ad Urbino, sono stati sequestrati dal Corpo forestale dello Stato. Il personale Forestale di Pesaro e Urbino,  nell'ambito di una specifica campagna di controlli, ha sorpreso due commercianti e un ristoratore che avevano posto in vendita 8 chilogrammi di tartufo nero estivo, noto come scorzone,  fuori dal periodo di raccolta consentito. Nelle Marche la raccolta del tartufo  è regolata da un'apposita Legge Regionale la quale vieta appunto la raccolta e la commercializzazione del tartufo nero estivo dal 15 aprile al 1° giugno. Ai trasgressori  è stata applicata la sanzione amministrativa prevista dalla stessa […]