I militari del Naf sequestrano prodotti contraffatti nella BAT

Gli uomini del  Corpo forestale dello Stato hanno sequestrato, all'interno di tre aziende della Provincia di Barletta Andria Trani, numerose  quantità di  confezioni di taralli, gnocchi di patate, erbe selezionate per arrosti e composto di mortadella. Nello specifico i  taralli venivano commercializzati riportando sulla confezione il simbolo della bandiera italiana e la dicitura "100% Made in Italy" dai controlli si è verificato che  provenienza delle materie prime prevalenti era invece comunitaria ed extra-comunitaria. Anche per la mortadella stessa situazione nel prodotto sequestrato non vi era traccia del salume ed il suo gusto veniva ottenuto mediante l'utilizzo di miscele di aromi vari di origine straniera. La miscela di mortadella e le erbe […]

Guardia di Finanza vasta operazione a Roma, scoperti prodotti made in Cina contraffatti fra cui generi alimentari

Non si arrestano i controlli da parte delle forze di polizia  nei confronti di soggetti he compiono illeciti nel campo alimentare. I militari della GdF in una vasta operazione contro la contraffazione delle marche hanno sequestrato due conteiner, uno presso la società di trasporti di Livorno, dove hanno trovato un carico di 15 tonnellate di generi alimentari adulterati, potenzialmente pericolosi per la salute, 85.000 farmaci di dubbia provenienza e 1.600 litri di prodotti alcolici. In particolare, gli alimenti ed i farmaci erano conservati in pessime condizioni igieniche e senza le necessarie apparecchiature di refrigerazione. i prodotti sequestrati sono stati trovati erano privi sia delle autorizzazioni del Ministero della Salute che dell’Ufficio di Sanità Marittima ed Aerea […]

ALIMENTARI: ATTENZIONE ALLE CONTRAFFAZIONI SUL MIELE

Le contraffazioni del cibo sono oramai  all’ordine del giorno, carne di cavallo nei sughi  spacciata per carne di manzo, ma anche un altro prodotto naturale diffusissimo come il miele è stato fatto oggetto ultimamente, di molte discussioni. Gli esperti  anti-contraffazione hanno scoperto che  in America e non solo (visto che le esportazioni sono globali), il miele trovato in vari supermercati Usa, in realtà non è miele prodotto delle api, ma un intruglio di sciroppo di mais o riso, dolcificanti a base di malto e zucchero grezzo di scarsa qualità, il pericolo  però non viene solamente da questo intruglio di zuccheri; i protagonisti  della truffa sono in Asia, secondo quanto afferma Live […]

OLIO – Contro fregature da scaffale arriva guida FEDERDOP Olio per extra vergine a marchio DOP e IGP

Una guida per imparare a scoprire il valore del vero olio extra vergine di oliva DOP prodotto in Italia. Una mappa del gusto con profili organolettici e consigli per orientare la scelta dei consumatori  verso ciò che più piace, ma soprattutto un aiuto per non prendere fregature da scaffale. Ci ha pensato la Federdop Olio, la federazione degli oli extra vergine di oliva a denominazione di origine protetta che rappresenta gli interessi di 23 dei consorzi di tutela dell’olio in Italia.  Nel Belpaese, su 249 denominazioni riconosciute, ben 43 sono oli extra vergine di oliva. si tratta di una qualità diversa e certificata dal marchio UE della designazione di origine […]

SPESA PULITA Il Corpo forestale dello Stato a tutela del vero Made in Italy.

Contro le truffe al consumatore per la legalità del mercato elevate sanzioni amministrative per un importo totale di oltre 200 mila euro.  Denunciate undici persone e sequestrate 1,5 tonnellate di prodotti agroalimentari   Nel mese di maggio 2013 il Corpo forestale dello Stato ha effettuato un’intensa attività investigativa sul territorio nazionale relativa alla tutela della qualità dei prodotti del “made in Italy” agroalimentare e al diritto di conoscibilità di queste produzioni da parte del consumatore, con particolare riguardo all’origine dei prodotti stessi e della materia prima impiegata per la loro realizzazione. Scopo dell’attività promossa dal Corpo forestale dello Stato è il contrasto al fenomeno del cosiddetto Italian sounding, ossia l’utilizzo […]

“LENTICCHIE TAROCCHE” NEL PERUGINO, BLITZ DELLA FORESTALE

Perugia,  23  Maggio  2013  – Oltre 11 tonnellate di lenticchie confezionate e commercializzatecon  il  marchio  “lenticchia  umbra”, attestante l’appartenenza  alla  filiera  certificata, ma  in  realtà provenienti da  un’azienda  estranea  alla  filiera stessa. Questa la scoperta del personale del Comando Regionale dell’Umbria del Corpo forestale dello Stato nell’ambito di controlli effettuati  presso  una ditta   che opera  nel  settore  del  confezionamento  e  della commercializzazione  di  legumi  secchi, ubicata  nella  zona  di  Colfiorito, frazione montana del comune di Foligno (PG). L’illecito è emerso in seguito ad un’attenta analisi eseguita dalla Forestale sulla documentazione commerciale e fiscale relativa ai prodotti. Il responsabile legale dell’azienda è stato segnalato all’Autorità  Giudiziaria    per  il  reato  di frode  in  commercio,  per  aver  immesso sul mercato  un  prodotto  di  qualità  diversa  da  quella dichiarata. Il Corpo forestale ha  sequestrato  gli oltre due quintali di merce  residua  rinvenuta nei magazzini della ditta e  non  ancora  commercializzata. Negli ultimi tempi è diventata imprescindibile  l’esigenza  di   informazioni  sul prodotto  da acquistare e  si  rivendica  la  conoscenza  effettiva  del  percorso  dell’alimento,  dal  luogo  di produzione   alla  tavola, ovvero la  cosiddetta  tracciabilità  della  filiera  alimentare.  È necessario, inoltre,  che  durante  tale  percorso  siano  previsti  controlli  ufficiali,  indipendenti,  che   garantiscano gli  aspetti  igienico-sanitari.

Vendevano prodotti tedeschi facendoli passare per italiani

I militari del Corpo Forestale di  Regio Calabria hanno scoperto una maxi truffa ai danni degli acquirenti  di una nota catela distributiva che operava sul territorio di Reggio Calabria, Taurianova, Polistena e Melito Porto Salvo. A quanto si è appreso infatti i responsabili dei piunti vendita hanno indotto gli acquirenti ad acquistare prodotti made in Italy ma che invece erano prodotti in Germania.Infatti i p prodotti venivano presentati in modo tale da indurre in errore l'acquirente sull'origine o provenienza. I militari hanno constatato come gli  alimenti   appariva una etichetta riportante la dicitura «prodotto in Italia», mentre il prodotto in questione era stato realizzato in stabilimenti tedeschi. La multa elevata è di 24.000 euro, […]

CONTRAFFAZIONE AGROALIMENTARE: MEETING INTERNAZIONALE INTERPOL

Il valore e la qualità del cibo, la salute umana, la difesa dell’ambiente e del territorio contro l’abbandono e il degrado. La parola sicurezza alimentare è, oggi, un tema di grande attualità ed investe una molteplicità di aspetti legati alla questione alimentare, ambientale ed energetica, tematiche sulle quali è concentrata l’attenzione dell’Europa e non solo.   La lotta alla contraffazione nel settore agroalimentare  è quindi ormai di interesse internazionale, per questo, negli ultimi tre anni il Corpo forestale dello Stato ha promosso la costituzione in ambito Interpol di una vera e propria rete denominata “Opson”, che ad oggi è costituita da 29 Paesi ed ha lo scopo di creare una sinergia […]

La guardia costiera sequestra pesce irregolare nel padovano

La guardia costiera di Padova ha posto sotto sequestro30 tonnellate di pesce irregolare,  Infatti verificando le documentazioni attestanti l'origine dei prodotti si è riscontrato che erano irregolari, stessa cosa per quanto riguarda le etichettature. Come pena 10.000 di sanzione e sequestro del pesce   “ Potrebbe interessarti:http://www.padovaoggi.it/cronaca/pesce-irregolare-multato-grossista-cinese-frode-padova-2013.html Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925“ Potrebbe interessarti:http://www.padovaoggi.it/cronaca/pesce-irregolare-multato-grossista-cinese-frode-padova-2013.html Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925“ Potrebbe interessarti:http://www.padovaoggi.it/cronaca/pesce-irregolare-multato-grossista-cinese-frode-padova-2013.html Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925

SEQUESTRATE 15 TONNELLATE DI OLIO TUNISINO RIVENDUTO COME ITALIANO DAL CFS

 Il personale del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) di Firenze in collaborazione con l'Ufficio delle Dogane di Livorno, nell'ambito di attività di controllo a tutela del Made in Italy agroalimentare, ha posto sotto sequestro un container con un notevole quantitativo di bottiglie d'olio extravergine di oliva: dalla ricostruzione completa della filiera del prodotto, è emerso che l'olio, con destinazione finale il Canada, era di origine tunisina, ma sarebbe stato etichettato in Italia, tentando quindi di immettere sul mercato, anche se estero, prodotti di qualità difforme  rispetto a quanto dichiarato. Il carico era costituito da circa 15 tonnellate di olio prodotto e imbottigliato in Tunisia, importato da […]