A “TUTTO FOOD” IL NUCLEO ANTIFRODI CARABINIERI

Dal 19 al 22 maggio 2013 il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali sarà presente alla manifestazione fieristica “TUTTO FOOD” presso i padiglioni fieristici di RHO (MI) con uno stand dei Nuclei Antifrodi Carabinieri, il Reparto Speciale dell’Arma preposto alla lotta alla contraffazione dei prodotti agroalimentari e contro le frodi comunitarie del comparto. Nel corso della manifestazione Militari  qualificati del  Nucleo Antifrodi Carabinieri di Parma forniranno utili indicazioni ai consumatori e agli operatori del settore sull’azione antifrode, con particolare riferimento alle più recenti normative comunitarie e nazionali e sugli obblighi in materia di “etichettatura” e “tracciabilità” dei prodotti agroalimentari. In particolare i NAC ricordano il divieto di comunicazioni commerciali […]

SICUREZZA AGROALIMENTARE: PUGLIA, SEQUESTRATI 30 QUINTALI DI DERRATE ALIMENTARI

 Sequestrati dalla Forestale, in uno stabilimento del barese, 25 quintali di confezioni di pasta mal conservate, scadute o prive di etichettatura. L'operazione è stata condotta dal Nucleo Operativo di Tutela dei Regolamenti Comunitari del Comando Regionale per la Puglia, in collaborazione con il personale dell'ASL e del Consorzio di Tutela "DOP" Parmigiano Reggiano. L'indagine si inserisce in un programma di controlli mirati alla tutela dei prodotti del Made in Italy.   All'interno di un noto ingrosso alimentare in provincia di Taranto, invece, i Forestali hanno sequestrato 5 quintali di derrate varie tra cui: ricotta, salmone norvegese, olive in salamoia, wurstel, prosciutto, salsiccia, latte. Gli alimenti presentavano i termini minimi di […]

Acireale sequestrati 300kg di prodotti di cui 2000 l bevande

La Guardi di finanza di Acireale ha  sequestrato circa 3000 chili di prodotti scaduti presso una nota azienda, ai titolari è stata imputata la   “vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine e commercio di sostanze alimentari nocive, con violazione della disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande”. I   3000 kg di prodotti scaduti sono risultati   o con scadenza contraffatta. Sui prodotti ben   più di 2000 litri erano di bevande.  Inoltre i  militari hanno constatato che i soggetti detenevano, per la vendita, diversi generi alimentari non più genuini, alcuni dei quali anche con evidenti alterazioni organolettiche e che erano confusi […]

Nas sequestro di latte e pasta filata

I militari dei  NAS di Latina, hanno sequestrato  presso un caseificio    circa  2 tonnellate di formaggio a pasta filata, confezionato e pronto per la commercializzazione, ottenuto dalla lavorazione di cagliata, di provenienza tedesca, alla quale era stato addizionato il conservante "sorbato di potassio". Il sequestro è avvenuto in quanto il conservante non era stato indicato nella etichetta. Inoltre hanno anche  sequestrato 350 kg di mozzarella di bufala, che doveva essere smaltito  come rifiuto che invece   era stoccato all'interno di una cella frigo insieme ad altri prodotti caseari pronti per la distribuzione

Sequestri presso hotel di Grado

Presso un noto hotel di Grado sono stati seqestrati circa 330 chili di alimenti di cui la maggiorparte  prodotti ittici. I militari della capitaneria di porto hanno rinvenuto prodottiscaduti  o in cattivo stato di conservazione, e altri 1000 chilogrammi di alimenti  importati da un Paese comunitario (fra cui carne proveniente dall’Austria) senza seguire le procedure previste dalla legge.  Ai titolari sono  contestate sanzioni amministrative per un totale di circa 6 mila euro per illeciti che vanno dalla mancata rintracciabilità dei prodotti alla mancata comunicazione all’ufficio veterinario comunitario dell’introduzione di alimenti in Italia fino alla mancanza del piano di autocontrollo.

SICUREZZA AGROALIMENTARE: RITIRATE 2.000 BOTTIGLIE DI OLIO CON ETICHETTATURA INGANNEVOLE NELL’ARETINO

Circa 2.000 bottiglie di olio extra vergine di oliva sono state ritirate dal mercato in seguito ad accertamenti condotti dal Corpo forestale dello Stato nell'aretino.  Un'etichettatura contenente indicazioni non rispondenti al vero la motivazione per la quale è stata elevata una sanzione amministrativa di 6.000 euro. Nel corso di controlli effettuati a campione in alcuni esercizi commerciali della Val di Chiana,   mirati a certificare la correttezza di quanto indicato sull'etichetta delle bottiglie di olio extra vergine di oliva IGP "Toscano" al fine di tutelare il diritto del consumatore a ricevere indicazioni veritiere circa la natura degli alimenti che acquista, il personale del Comando Stazione Forestale di Monte San Savino (AR) […]

Padova, pesce sequestrato con etichetta contraffatta

Sono stati sequestrati a Padova circa una tonnellata di pesce  che veniva commercializzato con etichettature incomplete e/0 con denominazioni di vendita non corrette e contraffatte. In tutto militari della guardia costiera di Venezia, in collaborazione con i  veterinari dell'Ulss 16 hanno elevato tre  sanzioni amministrative   per un totale di 6 mila euro“ Potrebbe interessarti:http://www.padovaoggi.it/cronaca/frode-padova-pesce-contraffatto.html Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925

Forestale sequestro di alimenti contraffatti

Gli uomini della Forestale hanno sequestrato presso un centro commerciale prodotti tagliati ed imbustati che arrecavano un marchio di qualità Igp Doc et. Si trattava si larod di collonnata, mortadella, parmiggianoI sequesrtri sono avvenuti in ciocaria. L'operazione è stata svolta in collaborazione con il CfS di La Spezia. La frode è stata accertato semplicemente attraverso un controllo dei documenti che accompagnavano le merci. Infatti hanno riscontrato come i prodotti anche se buoni riportavano delle indicazioni di amrchio difformi da qullr indicate e prodotte in aree geografiche differenti.  

Sequestro dei Nas di frutta in ospedale

Blitz dei carabinieri del Nas all'ospedale Brotzu ieri mattina dove i militari hanno sequestrato 5 quintali di frutta dalle cucine della struttura sanitaria. Secondo quanto si apprende i prodotti ortofrutticoli non sarebbero stati in grado di soddisfare gli standard richiesti per essere distribuiti a pazienti e personale. I carabinieri hanno sequestrato inoltre a Villacidro 5 tonnellate di alimenti dalla ditta Poker Fruit. Secondo le indagini degli inquirenti la ditta avrebbe risparmiato sui prodotti che sarebbero dovuti essere invece di qualità superiore. L'intervento del Nas è stato richiesto dagli stessi dipendenti del Brotzu, che nutrivano dei sospetti sulla merce. fonte http://www.castedduonline.it