Olio tarocco sequestrato dalla Forestale

La Forestale di Monte San Savino hanno rilevato la presenza di una etichettatura "ingannevole", contenente  indicazioni non rispondenti al vero. "In particolare – spiega il Corpo Forestale dello Stato – andando ad esaminare tutta la documentazione relativa ad un lotto di olio extravergine di oliva IGP "Toscano" presente sugli scaffali di alcuni esercizi commerciali, documentazione fornita dal Consorzio di tutela dell'olio extravergine IGP "Toscano", è stato rilevato come l'anno di produzione indicato in bottiglia, il 2011, fosse errato. In realtà l'olio era del 2010". Per questo è stata elevata una sanzione amministrativa da 6000 euro a carico dell'imbottigliatore e le bottiglie di olio con etichettatura mendace, circa 2000 pezzi, sono […]

Manager Cina ammette contraffazione latte olandese

L'ex responsabile dell'azienda cinese importatrice del latte in polvere olandese Hero Nutradefense, ha ammesso di aver alterato il prodotto originario mischiandolo con altre polveri provenienti da altri paesi. La settimana scorsa le autorita' di Shanghai avevano ordinato il ritiro del latte in polvere prodotto in Olanda dal colosso alimentare svizzero Hero, perche' accertato che conteneva latte in polvere scaduto. I vertici avevano dato la colpa all'importatore cinese che oggi ha ammesso. fonte Ansa

Miele contraffatto per i dolci di pasqua

PASQUA difficile, tra la flessione delle vendite di uova di cioccolato e colombe e il sequestro, da parte dei carabinieri del Nas di Livorno, di alcune centinaia di dolci pasquali etichettati in modo da frodare i clienti. Ovverosia indicando l’uso di ‘miele italiano’ mentre in realtà il miele utilizzato sarebbe di provenienza bulgara. Gli investigatori posti a tutela del la sicurezza degli alimenti e della salute dei consumatori si sono concentrati su un panificio della provincia di Pisa. L’azienda in questione, infatti, ha prodotto e poi distribuito centinaia di confezioni di ‘Schiacciate di Pasqua’ (dolce toscano tipico del periodo) indicando per l’appunto nell’etichettatura la presenza — tra gli ingredienti — di […]

Frodi alimentari. Rischio champagne falso dopo che ladri hanno rubato migliaia di etichette e bottiglie in Francia

Una tra le migliori aziende produttrici di champagne francese ha manifestato il timore che il mercato sia invaso da migliaia di false bottiglie dopo che alcuni ladri hanno rubato 16.000 etichette, insieme a 3.700 bottiglie nella Francia orientale.   A seguito di una ben pianificata operazione di una settimana fa, i malfattori hanno utilizzato sostanze deodoranti e detergenti per ripulire ogni traccia di dna prima di scappare via con 3.700 bottiglie e 16.000 etichette di champagne Jacques Selosse.   Il primo champagne Jacques Selosse è andato in produzione nel 1949. L’azienda vinicola produce circa 57.000 bottiglie pregiate l'anno su 7,5 ettari di vigneto nei pressi di Reims.   Un furto […]

Sud Africa carne di asino al posto del manzo negli hamburger

 Come evidenzia la stampa estera il problema della contraffazione dell’etichetta inerente la indicazione delle carni nei prodotti semipronti, non è solo europea. Infatti a seguito dello scandalo in UK, l’ Università di Stellenbosch, ha posto in essere uno studio per verificare la veridicità delle etichette. Ma lo studio ha dimostrato come sulle etichette vi fossero degli errori ( ormani nolto frequenti)il che ha portato ad interrogarsi sul funzionamento della catena di approvvigionamento della carne. Infatti negli hamburger nalizzati hanno trovato come ingredienti Carne di asino, di bufalo d’acqua, di capra, soia e altre materie vegetali. Da dire che non ci sono problemi per la salute dei consimatori.

Marchio contraffatto per prosciutti Parma

 Due negozianti napoletani sono stati colti inflagrante, e condannati a a due anni di reclusione e condannati a pagare 6 mila euro di multa, oltre che  risarcire per i danni, il consorzio prosciutto di parma, per  recati all’immagine dell’azienda , per un importo che ammonterebbe a 15 mila euro, oltre al pagamento delle spese processuali sostenute dal Consorzio del Prosciutto di Parma in quanto hanno contraffatto il marchio

Donazzan, tavolo regionale contro concorrenza sleale e contraffazione

  ”Tolleranza zero della Regione Veneto verso la concorrenza sleale e la contraffazione dei prodotti perpetrata dalle aziende cinesi nei confronti di quelle padovane, in particolare del Centro Grossisti di Padova sito in zona industriale, il piu’ grande del Veneto, con la presenza di 50 aziende che danno lavoro a piu’ di 600 persone”. Lo ha annunciato l’assessore veneto al lavoro, Elena Donazzan.”Non siete soli, la Regione e’ con voi in prima linea”, ha detto stamani l’assessore stessa durante la visita al Centro Grossisti, accompagnata dal presidente di Ascom Padova Fernando Zilio e da numerosi operatori.(Adnkronos) –

l primo caso di Carne a base di carne equini in Italia

 Anch in Italia il primo caso di carne di cavallo in semipronti nello specifico si tratta delLe "Lasagne all’Emiliana", da 2.500 gr., lotto n.   10213 con scadenza 30/03/2013. Le suddette sono risultate positive alla prova per la ricerca di carni equine, sono state prodotte e confezionate dalla ditta EUROCHEF ITALIA s.r.l. di Sommacampagna (VR), che ha utilizzato carne in blocchi congelati da 20 kg proveniente dalla ditta S.A.V. srl di Sona (VR), sulla quale in queste ore sono in corso verifiche. Lo rende noto il ministero della Salute. Sul primo caso di positivita’, che riguardava la ditta "PRIMIA" di San Giovanni in Persiceto (BO) e la DIA di Calcinato (BS), […]

La Finlandia vuole dare la carne sequestrata ai poveri in quanto buona

 Vi riportiamo un interessante articolo preso da http://www.corriere.it, in cui si evidenziano i dversi scenari che si stanno sviluppando in Europa dopo i sequestri dei prodotti con carne di cavallo Una società agroalimentare finlandese, la Pouttu, si è trovata suo malgrado coinvolta nello scandalo delle carni di manzo male etichettate e contenenti tracce di cavallo. Così, dopo aver annunciato giovedì il ritiro dei prodotti al kebab «perché l’etichetta si discosta dal reale contenuto del prodotto», l’amministratore delegato della società, Pekka Kosonen, ha chiesto alle autorità sanitarie un permesso speciale.   CARNE CONTROLLATA – L’intenzione di Pouttu, che ha a disposizione cinque tonnellate di piatti di kebab precotto, è quella di donare il prodotto […]

Nas sequestrano 26 ton bovino macinato

I Carabinieri del Nas hanno posto sotto sequestro oggi 26 tonnellate di carne bovina macinata cotta e surgelata della Nestle’. Le operazioni, rende noto il ministero, hanno avuto luogo da parte del Nas di Torino presso la S.A.F.I.M. di None (TO) dove sono state sottoposte a sequestro cautelativo sanitario 19 tonnellate di carne bovina macinata cotta e surgelata della Nestlé, per un ulteriore campionamento da sottoporre all’Istituto zooprofilattico del Piemonte per la ricerca del DNA di cavallo e di eventuali tracce di farmaci non ammessi. Analoga operazione è stata effettuata dal NAS di Alessandria presso lo stabilimento Nestlé di Moretta (CN) per un totale di oltre 7 tonnellate. Il sequestro cautelativo […]