QrQ la nuova etichetta

 E’ stata lanciata la nuova etichetta QrQ, che  è una etichetta che garantisce in modo certo il prodotto e l’identità del produttore, risolvendo le lacune dei sistemi anticontraffazione già in circolazione. E’stata apposta Tartufo delle Crete senesi  è stata ideata e brevettata da un azienda familiare di Asciano in provincia di Siena, è stata presentata  sabato 10 novembre, alla Fiera mercato del Tartufo delle Crete senesi a San Giovanni d’Asso. Come funziona: QrQ è un’etichetta coperta da una superficie argentata come il “gratta e vinci”, che nasconde un codice Qr. Dopo aver “grattato via” la copertura argentata, che protegge il codice da manomissioni o duplicazioni, il consumatore legge il codice con […]

Guardia di finanza sequestra 15 mila litri di vino

 Maxi sequestro ad opera degli uomini della GdF di Noicattaro. I militari hanno sequestrato  Vino rosso risultaton’fuori legge’ , infatti i 15 mila litri di vino rosso  erano conservati irregolarmente in una cisterna senza   documentazione che ne indicasse la provenienza. Nulla è stato trovato infatti nella   contabilità di cantina e senza i certificati relativi alla provenienza del prodotto.    

La lega contro la contraffazione del Made in Ital

 La Lega contro la pirateria e la contraffazione del Made in Italy di seguito alcune dichiarazioni : "Che si tratti di pelletteria, moda, accessori o eccellenze alimentari, la Lega dice basta ai furbetti del Made in Italy, ovvero a quelle aziende che si fregiano dell’italianità e artigianalità ma che in realtà fatturano milioni producendo in Cina e nei paesi dell’est e per contrastare questo fenomeno Mario Borghezio propone di creare un’etichetta ‘furbetti del Made in Italy’ attivando un sito di “denuncia” dei marchi truffa su Facebook. La clamorosa iniziativa annunciata dall’europarlamentare leghista all’indomani della recente decisione della Commissione Europea di rinunciare a legiferare sul “made in” bocciando una proposta fortemente voluta […]

Mozzarella di Bufala Campana Dop fasulla al Salone del Gusto

E’ toccato anche alla mozzarella di Bufalo oltre il pecorino e l’Asiago, essere contraffatto al Salone del Gusto di Torino.  Nell’ultimo caso si è sequestrato non tanto i prodotti ma il materiale divulgativo che induceva i consumatori in errore. Infatti li agenti vigilatori della sezione ispettiva del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, in collaborazione con i militari del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari (Nucleo Antifrodi di Parma), hanno sequestrato  materiale promozionale in cui veniva pubblicizzata falsa mozzarella di bufala campana. In definitiva si è trattato di  un sequestro amministrativo che  ha riguardato biglietti da visita, depliant e cartelli espositivi recanti tutti la dicitura “Mozzarella di Bufala Campana”, esposti da […]

Polpi made in Italy taroccati

„ La capitaneria di Porto di Ravena ha sequestrato ben Tredici tonnellate di polpi, per un valore all’ingrosso di oltre 100mila euro, La motivazione del sequestro sono da ritrovarsi nella contraffazione dell’etichettatura. I polpi di origine asiatici e dell’Indo-Pacifico, erano  transitate da Tunisia e Marocco prima di arrivare in Italia “ Potrebbe interessarti:http://www.ravennatoday.it/cronaca/polpi-ingrosso-mercato-pesce-ravenna-sequestro-13-tonnellate.html Leggi le altre notizie su:http://www.ravennatoday.it/o seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/RavennaToday/235879663110834 “ Potrebbe interessarti:http://www.ravennatoday.it/cronaca/polpi-ingrosso-mercato-pesce-ravenna-sequestro-13-tonnellate.html Leggi le altre notizie su:http://www.ravennatoday.it/o seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/RavennaToday/235879663110834

Italian sounding sinonimo di contraffazione made in Italy

 L’talian Life style ancora oggi puo essere definito quale icona di stile, di qualità… di eccellenza. Infatti anche in un momento di forte crisi economica se chiedete ad uno straniero quale è la mecca del buon gusto vi risponderà senza ombra di dubbio ITALIA. I dati evidenziano però anche un giro di affari notevole sulla contraffazione dei prodotti made in Italy Da alcuni dati forniti dal CENSIS fatturato del mercato del falso nel nostro Paese vale 6,9 miliardi di euro. I settori più colpiti  sono l’abbigliamento e gli accessori (2,5 miliardi di euro), il  comparto cd, dvd e software (1,8 miliardi di euro) e i prodotti  alimentari (1,1 miliardi di […]

Marche sequestri di generi alimentari perchè contraffatti

 In occasione del controllo di alcuni supermercati sono state individuate  varie confezioni di prosciutto crudo nazionale recanti una etichettatura evocante la denominazione di una rinomata casa di produzione, traendo così in inganno il consumatore. In altri esercizi sono state rinvenute numerose bottiglie di un olio che potevano indurre in errore il consumatore, rinviandolo ad un pregiatissimo prodotto delle colline pesaresi. A seguito della contestazione delle sanzioni i prodotti sono stati ritirati dal commercio. Altri controlli hanno permesso di accertare la commercializzazione di carne bovina fresca priva della indicazione del lotto di appartenenza, con la contestazione di una sanzione amministrativa  compresa tra un minimo di 1.600 euro a 9.500 per violazione […]

Ladispoli sequestrati 370 kg di cibo

 Gli ispettori del S.I.A.N. della Asl Roma F hanno, in collaborazione con agenti della Guardia di Finanza della Tenenza di Ladispoli, sequestrato 370 kg di cibo. I prodotti sono stati sequestrati ad un cittadino polacco mentre esercitava la vendita di prodotti alimentari custoditi in un furgone non refrigerato e in un auto posta su di un carrello agganciato al veicolo. Gli alimenti privi dei etichettatura in italiano, privi di documentazione e quindi tracciabilità ed in cattivo stato di conservazione venivano sottoposti a sequestro e sucessivamente smaltiti tramite ditta autorizzata.Si è proceduto inoltre alla separazione della merce deperibile (formaggi, carni insaccate, yoghurt, panna, pasta fresca ed altro) da avviare alla distruzione, il […]

Toscana, la Guardia Costiera ha sequestrato 8 quintali di pesce non a norma

 La Guardia Costiera in Toscana, durante l’ operazione ‘All Clear’   ha sequestrato  Otto quintali di pesce non a norma. In tutto sono stati sottoposti ad ispezione 224 operatori del commercio, tra mercati ittici, esercizi all’ingrosso e al dettaglio, ristoranti e punti di sbarco. In totale, sono stati riscontrati 32 illeciti, di cui 27 a carattere amministrativo, per complessivi 35.000 euro di sanzioni, e 5 illeciti a carattere penale. In tutto 8 quintali di prodotti sottoposti a fermo. A Firenze la compagnia di Livorno ha sequestrato 720 kg di prodotto ittico, in particolare polpi, moscardini, calamari e seppie, di provenienza non riscontrabile dalla documentazione fornita agli ispettori della Guardia costiera dalla ditta controllata.