Nas sequestrano vino nele cantine

 I Nas di Roma  hanno sequestrato cento ettolitri di vino irregolare  nel settore della produzione e commercializzazione di prodotti vitivinicoli. Le anomalie   sono anche di carattere amministrativo, quali la detenzione di un ingente quantitativo di vino "Igt Lazio" di ignota provenienza e privo di documenti fiscali di entrata, la presenza di alimenti mancanti di informazioni per la loro rintracciabilita’, irregolarita’ nella tenuta delle registrazioni inerenti le movimentazioni dei prodotti vitivinicoli e nella gestione dei prodotti sottoposti ad accisa, nonche’ un ammanco di oltre 1.200 ettolitri di vino doc, non rinvenuto nonostante dai registri risultasse giacente in cantina. Dall’esame dei registri e della documentazione fiscale relativi all’entrata e all’uscita del vino dalle […]

Scoperta falsa “Mozzarella di bufala lombarda” nel milanese Consorzio di Tutela e Carabinieri sequestrano confezioni

  Pubblicizzava la produzione e la vendita di una sedicente “mozzarella di bufala lombarda”, usando però il logo della Dop Mozzarella di Bufala Campana. Il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop e il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Parma (competente per il nord Italia) hanno scoperto l’inganno, in seguito a una verifica ispettiva congiunta effettuata in un caseificio-pizzeria in provincia di Milano. Nel corso dei controlli sono stati rinvenuti involucri di confezionamento non regolamentari, in violazione del decreto legislativo 297/2004, contestando all’azienda la pubblicità ingannevole, dal momento che veniva reclamizzato un prodotto che non esiste e si evocava la denominazione di origine, traendo in inganno il consumatore. Nei confronti […]

Sequestro di olio contraffatto

 L’ Ufficio delle Dogane di Civitavecchia (Roma), nel corso delle attivita’ di prevenzione e repressione delle frodi olearie hanno scoperto una frode di 74 tonnellate di olio spacciato per ‘extravergine di oliva. in sintesi si  tratta di una partita usata per l’esportazione di 10.758 cartoni di olio di oliva, confezionato in bottiglie che riportavano in etichetta la dicitura "Extra Virgin Olive Oil", destinate in Canada e Stati Uniti, per un peso totale di circa 74 tonnellate e un valore complessivo di 225.893,88 euro. Il sequestro è stato attuato in coordinamento tra  l’Ufficio Centrale Antifrode dell’Agenzia delle Dognae  e l’- Ispettorato Centrale Controllo Qualita’ e Repressione frodi (Icqrf).

AGROALIMENTARE: LEGA, ABOLIZIONE ETICHETTATURA FACOLTATIVA CARNI BOVINE È UN DISASTRO

 «L’abolizione del sistema di etichettatura facoltativa è una misura assurda, che andrà a danneggiare gli allevatori, e gli stessi consorzi, che hanno chiesto a gran voce di mantenere la possibilità volontaria di riportare in etichetta una serie di informazioni aggiuntive a quelle obbligatorie, proprio per aumentare gli standard di qualità dei prodotti agroalimentari. Non solo. Così facendo, si favoriranno i produttori meno trasparenti a danno dei consumatori europei». Questa è la reazione degli eurodeputati della Lega Nord, Oreste Rossi e Giancarlo Scottà, membri rispettivamente delle commissioni Ambiente e Agricoltura, al voto positivo della plenaria dell’Europarlamento, a Strasburgo, agli emendamenti alla proposta di direttiva in merito all’identificazione elettronica dei bovini, con […]

NAF ancora sequestri di pane …

 Gli agenti del Naf (nucleo antifrodi) di Palermo, hanno scoperto una "consistente attività di panificazione e prodotti da forno condotta in un locale, peraltro riscontrato in pessime condizioni igienico sanitarie. L’attiivtà commerciale era inesistente da un punto di vista formale e amministrativo. L’etichettatura del pane faceva riferimento ad uno stabilimento residente nella provincia e sono in corso ulteriori indagini destinate ad accertare l’intero ciclo merceologico dei prodotti da forno, dalla lavorazione alla individuazione dei canali di vendita.

Il Sannio ancora sotto la lente di ingrandimento del Nucleo Agroalimentare del CfS

 Il Nucleo Agroalimentare  ( GdF) in collaborazione con i  Reparti dislocati sul territorio e il personale del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Benevento – Servizio SIAN e Unità Operative Veterinarie, hanno operato una vasta operazione  nei territori sanniti monitorando e controllando panifici e macellerie. In merito ai prodotti di forno i controlli hanno riguardato le etichettature sul pane imbustato, per il comparto macellazione i controlli hanno  interessato 16 macellerie della provincia e prodotto numero 9 sanzioni amministrative, per un importo che ammonta a circa 30 mila euro. Le violazioni contestate hanno riguardato la mancata ottemperanza agli obblighi di tracciabilità delle carni, l’immissione in commercio di carni senza la necessaria bollatura sanitaria e la […]

La contraffazione alimentare: un danno per le imprese, un pericolo per la salute. L’etichettatura alimentare.

 La Camera di commercio di Torino, nella funzione di Osservatorio provinciale sulla contraffazione, prosegue lo studio sulla piaga della contraffazione alimentare, soffermandosi sull’etichettatura alimentare. L’etichetta non è solo un mezzo di promozione a disposizione delle aziende produttrici, ma è la carta d’identità dell’alimento: uno strumento per garantire la sicurezza alimentare e la salute del consumatore. La normativa sull’etichettatura regola le modalità di indicazione delle informazioni, distinguendo quelle obbligatorie da quelle facoltative. La sua continua evoluzione fa riferimento non solo ai nuovi traguardi scientifici, ma anche e soprattutto alle esigenze dei consumatori, per i quali l’etichetta è un corredo di informazioni, che permette loro di acquisire le indicazioni di cui hanno […]

Sequestrata azienda per macellazione clandestina

 E’ stata posto sotto sequestro una struttura aziendale, composta da un edificio e 3,5 ettari di superficie coltivata, per un valore di 250mila euro.   Sono stati sottoposti a sequestro   i 151 animali da reddito presenti nella struttura (bovini, ovicaprini, suini e pollame) nonche’ 6 cani, per i quali sono state avviate le procedure di affidamento in custodia, unitamente alle Lav nazionale e locale. La carne destinata al consumo,  e’ risultata proveniente da capi animali privi di controllo veterinario e affetti da patologie mai trattate. Sono stati denunciati due italiani e due maghrebini impiegati come collaboratori e dipendenti dell’azienda fiorentina, responsabili dei reati di macellazione clandestina, uccisione e maltrattamento di animali. […]

Sequestro di Falso Polpo a Livorno

 La guardia costiera di Livorno ha sequestrato presso un punto vendita di un noto discount tedesco t delle scatolette di polpo con imballaggi da tre, in cartone, confezionati da una ditta spagnola, riportanti la denominazione di vendita "Polpo in pezzi".  Gli uomini della guardi costiera hanno notato  una scritta sull’involucro in caratteri molto piccoli ed in lingua straniera che, tradotta, indicava il nome di tutt’altra specie di mollusco (il totano gigante del Pacifico), di qualità’ di molto inferiore.  Sottoponendo i prodotti all’ARPAT di Livorno si è evinto   che all’interno delle lattine non vi fosse traccia del polpo.