Carabinieri Nas: proseguono i controlli nel post lockdown.

Carabinieri Nas: proseguono i controlli nel post lockdown.

Nell’ambito dei servizi finalizzati a contrastare l’illecita commercializzazione di prodotti destinati a frenare la diffusione epidemiologica, il NAS di Ancona, al termine dei necessari accertamenti, ha denunciato alla competente Autorità Giudiziaria il legale responsabile di una società di import ed export per aver importato e successivamente rivenduto ad altra ditta 85.415 mascherine KN 95 e ulteriori 2.000 mascherine con valvola tutte classificate come dispositivi di protezione individuali risultati però sprovvisti della dichiarazione di conformità del fabbricante e con ben tre esiti sfavorevoli all’immissione in commercio nel territorio nazionale emessi dall’INAIL. Anche il NAS di Padova ha denunciato un cittadino cinese per aver importato e commercializzato mascherine facciali FFP2 riportanti marcatura […]

Carabinieri NAS: migliaia di mascherine e gel irregolari tolti dal commercio – oscurato un altro sito internet

Carabinieri NAS: migliaia di mascherine e gel irregolari tolti dal commercio – oscurato un altro sito internet

In tutta Italia, i Carabinieri del NAS continuano a vigilare sul commercio di mascherine e gel igienizzanti. Negli ultimi giorni, infatti, i NAS di Palermo, Firenze, Padova e Napoli, hanno sequestrato un totale di ben 11.681 confezioni di disinfettante per le mani e oltre 330.000 dispositivi individuali per la protezione del viso. In tale ambito, particolarmente incisivo è stato l’operato dei NAS di Firenze che, nel corso di due diversi controlli, ha sequestrato mascherine per un valore di mezzo milione di euro e deferito in stato di libertà una persona per frode in commercio. L’indagata, già segnalata all’Autorità Giudiziaria per manovre speculative, è stata infatti sorpresa a vendere mascherine protettive […]

Nas: Raffica di denunce per frode – continuano i sequestri in tutta Italia

Nas: Raffica di denunce per frode – continuano i sequestri in tutta Italia

Gli accertamenti svolti dal Nas di Perugia tesi a reprimere azioni illegali nel periodo di emergenza sanitaria ha portato alla luce un ingente commercio di mascherine chirurgiche – classificate come dispositivi medici – e mascherine protettive – classificate come dispositivi di protezione individuali – corredate da certificati di conformità risultati falsi. Tre i legali rappresentanti di altrettante società denunciati alla Procura della Repubblica di Perugia per frode in commercio, frode in pubblica fornitura e uso di atto falso, che avevano dato vita ad un giro di affari del valore di oltre 4,1 milioni di euro. Uno dei tre denunciati, da solo aveva commercializzato a privati ed enti pubblici (ospedali, Asl, […]

oscurato sito web che vendeva medicinali antivirali per la terapia del COVID-19 – continuano i sequestri di dispositivi irregolari

oscurato sito web che vendeva medicinali antivirali per la terapia del COVID-19 – continuano i sequestri di dispositivi irregolari

Medicinali in vendita per il trattamento sintomatico dell’HIV e in sperimentazione per il COVID-19 venduti su di un sito internet a prezzi stracciati. Questo è quanto scoperto dalla Reparto Operativo del Comando CC per la Tutela della Salute al termine di una attività info-investigativa condotta sul web per il contrasto alle nuove sostanze psicoattive e al cybercrime farmaceutico, in particolar modo nell’attuale emergenza sanitaria. Il sito internet oggetto di indagine vendeva on-line, a prezzi assolutamente accessibili, medicinali antivirali e ad azione dopante soggetti a prescrizione medica obbligatoria sul territorio nazionale. In particolare erano stati posti in offerta antivirali utilizzati per il trattamento conclamato da sindrome da HIV ed attualmente sperimentato […]

Nas: proseguono i controlli per contrastare le irregolarità

Nas: proseguono i controlli per contrastare le irregolarità

Continuano i controlli dei Carabinieri del NAS finalizzati al contrasto dell’emergenza epidemiologica in corso. Il Nas di Roma, sviluppando una notizia di interesse info/operativo appresa nel corso degli ordinari servizi d’istituto, ha effettuato un’ispezione presso una sartoria rinvenendo all’interno 692 mascherine di protezione delle vie respiratorie pronte per essere distribuite come DPI (dispositivi di protezione individuale) nella rete commerciale della Capitale. Dette mascherine però non riunivano i requisiti previsti dall’attuale normativa in quanto privi della necessaria documentazione e pertanto ne è stata impedita la commercializzazione. Il titolare è stato sanzionato per un valore di oltre mille euro. Sempre il NAS della capitale, inoltre, nel corso di un controllo effettuato presso […]

Nas: contrasto alle frodi on-line e ai falsi farmaci anti-covid

Nas: contrasto alle frodi on-line e ai falsi farmaci anti-covid

Nell’ambito dell’attuale emergenza sanitaria connessa alla diffusione epidemia di “Coronavirus covid-19” il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, attraverso i dipendenti NAS, sta svolgendo controlli ispettivi e repressivi sulla regolarità delle attività distributive di prodotti medicinali e sanitari nonché all’accertamento di pratiche commerciali illegali o fraudolente, anche su canali on-line. Proprio internet è diventato, contestualmente all’attuale fase di contenimento sociale, un’importante fonte di approvvigionamento di articoli, tra i quali si possono trovare prodotti con claims accattivanti asseritamente in grado di prevenire e curare patologie polmonari, in particolare, quelle causate dal COVID-19. L’estensione dei controlli dei NAS alla vigilanza on-line ha permesso di individuare siti web ed inserzioni promozionali su […]

Reggio Calabria: sequestrate 1500 confezioni di gel igienizzante antibatterico prive di autorizzazione ministeriale

Reggio Calabria: sequestrate 1500 confezioni di gel igienizzante antibatterico prive di autorizzazione ministeriale

1500 Confezioni di gel igienizzante “antibatterico” pronte per essere immesse nel commercio al dettaglio privo delle autorizzazioni ministeriali sono stati sequestrati dai Carabinieri del NAS di Reggio Calabria, nel corso di controlli finalizzati al contrasto degli “opportunisti” della situazione d’emergenza legata al Covid-19. I militari, all’interno di un deposito sito nel capoluogo calabrese hanno rinvenuto le numerose confezioni di gel igienizzante che vantava azioni di contrasto a batteri, funghi e virus. Le successive analisi hanno accertato che tali prodotti sono stati identificati come un “biocida” senza essere mai stati autorizzati dal Ministero della Salute. Il responsabile del deposito è stato quindi denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria

Covid-19, attività commerciali e sanitarie sotto osservazione, sequestrati 800 confezioni di gel igienizzante e 2 tonnellate di carne, 5 persone deferite all’A.G.

Covid-19, attività commerciali e sanitarie sotto osservazione, sequestrati 800 confezioni di gel igienizzante e 2 tonnellate di carne, 5 persone deferite all’A.G.

Questo è il risultato delle attività di monitoraggio, senza sosta, sulla regolarità della distribuzione di materiale sanitario e presidi medico-chirurgici nonché all’accertamento di pratiche commerciali illegali o fraudolente, anche su canali on-line. I Carabinieri del NAS di Reggio Calabria hanno individuato il titolare di un supermercato reggino che commercializzava gel igienizzanti antibatterici privi dell’autorizzazione ministeriale, prodotti da una ditta del casertano. I prodotti rinvenuti, pari a 740 flaconi da 100ml., sono stati immediatamente sequestrati con un valore stimato a 2500 euro. Sia il commerciante che il produttore sono stati deferiti all’A.G. per il reato di frode in commercio. Anche il NAS di Napoli ha proceduto al sequestro di 61 confezioni […]

Nas: contrasto alle frodi on-line e ai falsi farmaci anti-covid

Nas: contrasto alle frodi on-line e ai falsi farmaci anti-covid

Nell’ambito dell’attuale emergenza sanitaria connessa alla diffusione epidemia di “Coronavirus covid-19” il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, attraverso i dipendenti NAS, sta svolgendo controlli ispettivi e repressivi sulla regolarità delle attività distributive di prodotti medicinali e sanitari nonché all’accertamento di pratiche commerciali illegali o fraudolente, anche su canali on-line. Proprio internet è diventato, contestualmente all’attuale fase di contenimento sociale, un’importante fonte di approvvigionamento di articoli, tra i quali si possono trovare prodotti con claims accattivanti asseritamente in grado di prevenire e curare patologie polmonari, in particolare, quelle causate dal COVID-19. L’estensione dei controlli dei NAS alla vigilanza on-line ha permesso di individuare siti web ed inserzioni promozionali su […]