Relazione 2015 sul Sistema di allerta europeo RASFF

Il sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi in ambito europeo (RASFF) consente di notificare, in tempo reale, i rischi diretti e indiretti per la salute pubblica connessi ad alimenti, mangimi e materiali a contatto con gli alimenti e quindi di adottare tempestivamente le opportune misure di salvaguardia.   La Direzione Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione ha redatto anche quest’anno un rapporto riguardante le principali problematiche sanitarie emerse nel corso dell’anno 2015, mettendo in evidenza i principali rischi notificati dai Paesi membri.   Attività Complessivamente, nel 2015 si sono avute 2.967 notifiche contro le 3.097 del 2014 e le 3.136 del 2013. Si […]

Sturno Città della Sana Alimentazione

Giovedì 25 febbraio alle ore 17 presso il ristorante I Sapori Del Casale a Sturno avranno luogo la presentazione ed il primo appuntamento del progetto “Sturno Città della Sana Alimentazione”, promosso ed organizzato dal Comune di Sturno e da LaComunicazione ADV ed in collaborazione con l’ASD FC Real Irpinia di Bonito.   Quello di giovedì 25 sarà il primo di una serie di appuntamenti che puntano ad abbinare in sinergia due valori positivi come quello dell’attività sportiva e quello della sana alimentazione, nella Città di Sturno, che essendo dotata di attrezzature ed impianti sportivi all’avanguardia (ad esempio è scelta dall’US Avellino per le gare interne della formazione Primavera), già è […]

I supermercati Eurospin ritirano il “LATTE PARZIALMENTE SCREMATO UHT 1 L – LAND”

I supermercati Eurospin ritirano il "LATTE PARZIALMENTE SCREMATO UHT 1 L – LAND" per possibile inquinamento.   Allerta per contaminazione lanciata dalla catena di supermercati Eurospin riguardante il LATTE PARZIALMENTE SCREMATO UHT 1 L – LAND".  Il prodotto è stato ritirato dalle vendite a scopo preventivo, per ragioni di possibile inquinamento dovuto a un difetto di confezionamento. Il prodotto in questione è venduto nelle regioni  della Sardegna, Puglia, Calabria, Campania, Basilicata e Sicilia. Secondo le informazioni raccolte dallo"Sportello dei Diritti”, il ritiro è stato deciso volontariamente dalla società proprietaria del marchio, durante dei controlli interni. A seguito dell’allerta è stato disposto il ritiro dal mercato e il richiamo al consumatore. […]

Salgono a 280 le Dop e Igp italiane

La mortadella di Prato e i cappellacci di zucca ferraresi diventano Igp.      Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea i Regolamenti di esecuzione con l'iscrizione della Igp "Mortadella di Prato" e della Igp "Cappellacci di zucca ferraresi" nel registro europeo delle denominazioni di origine protetta e delle indicazioni geografiche protette.   Salgono così a 280 le eccellenze italiane agroalimentari di qualità registrate in ambito comunitario, rafforzando la leadership del nostro Paese in Europa.

Maxi sequestro di 1 tonnellata e 300 kg di mozzarelle e formaggi vari

I Carabinieri del Nas di Bari, nell’ambito dei controlli in campo nazionale disposti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di concerto con il Ministero della Salute, volti a monitorare il rispetto delle normative di settore delle attività dedite alla lavorazione e commercializzazione del “latte e dei suoi derivati”, all’interno di un deposito abusivamente realizzato da una ditta che commercializzava prodotti caseari, hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente 1.300 kg di prodotti caseari (mozzarelle, scamorze, caciocavalli, burro, ecc.) in parte privi di etichettatura ed in parte con termine minimo di conservazione da tempo superato.   Il servizio veterinario, intervenuto sul posto a richiesta dei militari operanti, ha disposto l'immediata chiusura […]

CONTROLLI NELLE MACELLERIE DEL SALERNITANO Sequestro e confisca di carne ovina sprovvista di bollo sanitario

Nel corso dei controlli sulla sicurezza alimentare effettuati dal Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Buccino, è stata accertata presso una macelleria, nel Comune di Palomonte, la vendita di carne ovina sprovvista di bolli sanitari, in violazione alla normativa europea e nazionale. Il bollo sanitario viene apposto dai veterinari dell’ASL, presso i macelli autorizzati, sulle carni di animali di certa provenienza e sottoposti alla necessaria profilassi. Pertanto, la mancanza del bollo non consente al consumatore di avere certezza in ordine alla provenienza delle carni ed alla loro salubrità. Dal controllo effettuato unitamente a personale della locale ASL, è emerso che della carcassa di un agnello di circa 14 […]

Sequestri ad Ercolano, legumi e pane

 Gli uomini della Polizia municipale in collaborazione con i carabinieri hanno sequestrato circa due quintali di salumi non confezionati, 50 kg di legumi sfusi e 10 kg di pane. Il sequestro è avvenuto presso un esercizio commerciale sconosciuto alle forze dll'ordine senza nessun tipo di documentazione amministrativa e sanitaria

PRESENTATO IL FESTIVAL DEL GIORNALISMO ALIMENTARE

Presentata, questa mattina, la prima edizione del Festival del Giornalismo Alimentare, che dal 25 al 27 febbraio 2016, presso l’Aula Magna della Cavallerizza Reale di Torino, racconterà il mondo della comunicazione alimentare in tutte le sue sfaccettature, partendo da una certezza e da un’esigenza.     La certezza che il “cibo” è sempre più un tema centrale, forse il solo argomento capace di creare dibattito e attirare attenzione in tutti i settori, a cominciare da quello giornalistico.    L’esigenza di coinvolgere una platea eterogenea, che accanto alla stampa vede comunicatori, blogger, aziende, istituzioni, uffici stampa, scienziati, alimentaristi e influencer, dando vita a una Rete che tenga vivo il confronto in […]

Truffe nel settore agroalimentare ortofrutticolo: riinvio a giudizio

 Conclusa con il rinvio a giudizio di dodici imputati da parte del Giudice dell’Udienza Preliminare di Varese una complessa ed articolata attività d’indagine, tra le prime nel sue genere, condotta dal Comando Carabinieri Politiche Agricole di Roma unitamente ai Carabinieri del Comando Provinciale di Varese, coordinata dalla Procura della Repubblica di Varese, volta a disarticolare un’associazione per delinquere dedita alla commissione di truffe nel settore agroalimentare ortofrutticolo, ai danni di imprese di produzione e/o commercializzazione nazionali ed estere. I sodali, a vario titolo, sono ritenuti responsabili della commissione di 44 truffe, per un volume di affari superiore a 670 mila euro. NOTIZIA L’indagine ha avuto origine nel giugno 2010, a […]