PUBBLICITA’: LA CEDRATA SENZA CEDRO

L'Unione Nazionale Consumatori ha denunciato, nei mesi scorsi, la cedrata Tassoni per pubblicità ingannevole. Si aspetta la decisione dell'Autorità Antitrust….  “Un cedro che si trasforma in bottiglia nello spot televisivo della cedrata Tassoni induce i consumatori a credere che nel prodotto ci sia realmente il frutto, ma così non è”. Con queste parole Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), ricorda la denuncia depositata, nei mesi scorsi, dall'associazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, volta ad accertare l’ingannevolezza del messaggio ampliamente diffuso sulle reti televisive nazionali durante tutta l’estate. “Ad oggi l’Antitrust sta ancora indagando -afferma Dona Dona (segui @massidona su Twitter)- ma c’è da sperare che una […]

Workshop “Frodi alimentari nell’e-commerce: conoscere il fenomeno

  Roma, 18 novembre 2014  ore 10,00 – Sala Nassirya, Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, via Torino 44.   Il Movimento Difesa del Cittadino e la testata Frodi Alimentari, in collaborazione con il Nucleo antifrodi del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari (NAC), approfondiranno in un workshop il tema del commercio online di prodotti alimentari in relazione alla normativa di riferimento, ai pericoli e alle tutele per i consumatori.     Quanti sono stati i sequestri di prodotti alimentari contraffatti sul web? Quali i controlli? E soprattutto qual è l’approccio dei consumatori nei confronti di questo canale di vendita?       Nel corso del workshop saranno illustrati i […]

CIBUS PARTECIPA ALLA FIERA DI PECHINO‏

Nel 2012 la città di Pechino ha aumentato del 53% le importazioni di cibo, con un trend ancora crescente nel 2013 e nel 2014. Per intercettare questa domanda, Cibus parteciperà alla fiera “World of Food Beijing” che si terrà dal 26 al 28 novembre 2014 al China National Convention Center di Pechino.   Gli organizzatori della fiera, la China Chamber of Commerce of Foodstuffs in collaborazione con Anuga/Fiera di Colonia, metteranno in contatto gli espositori con importatori, distributori, grossisti ed operatori alberghieri di una delle aree più popolose e benestanti della Cina, il cui mercato del food and beverage è meno esplorato rispetto a quelli di Shangai o Hong Kong. […]

Prossimo evento Club Training

  Strumenti per la gestione efficace dell'autocontrollo HACCP: focus su corpi estranei, manutenzioni e formazione del personale (8 ore ) Bologna, 19 Novembre 2014   Presso Hotel Holiday Inn Express (Zona Parco Commerciale Meraville)   Per informazioni e iscrizioni: Veronica Giannini v.giannini@nsf-italy.it       Corso per la qualifica di auditor interno BRC (16 ore)    Bologna, 26-27 Novembre 2014< /font>   Per informazioni e iscrizioni: Veronica Giannini v.giannini@nsf-italy.it   Check Fruit srl NSF Italy srl  www.checkfruit.it   Area formazione Sede di Bologna: Pamela Lombardi p.lombardi@nsf-italy.it, Veronica Giannini v.giannini@nsf-italy.it Telefono 051-6494836   Sede di Bari: Anna Stringaro infosud@nsf-italy.it Telefono 080-5461705   Sede di Catania: Rosa Sgarlata sicilia@checkfruit.it Telefono 095-2961976  

ERCOLANO, RIFIUTI INTERRATI SOTTO CAMPO DI POMODORI

Il sequestro ha consentito di impedire che la produzione finisse sul mercato   Napoli, 5 novembre 2014 – Trenta fusti contenenti materiale bituminoso ed idrocarburi sono stati rinvenuti oggi in un’area di cava dismessa alla periferia di Ercolano, in provincia di Napoli all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. In particolare, il terreno nel quale sono stati rinvenuti i fusti, era adibito a coltivazione del Pomodorino del Piennolo del Vesuvio, denominazione di origine protetta (DOP). Le piantine ed i relativi frutti sono stati campionati per essere immediatamente analizzati in laboratorio a cura dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Campania (ARPAC) al fine di escludere ogni pericolo per la salute. In via […]

SEQUESTRATI GENERI ALIMENTARI PRESSO ALCUNI NEGOZI A PADOVA

L'INDAGINE HA RIGUARDATO NEGOZI DI ALIMENTARI ETNICI ED HA PORTATO A DIVERSI SEQUESTRI DI GENERI ALIMENTARI   Padova, 30 ottobre 2014 – Il personale del Corpo forestale del Comando Regionale Veneto, congiuntamente alla Polizia Locale di Padova, a seguito di un controllo presso un'attività commerciale nigeriana, sita nel comune di Padova ha posto sotto sequestro alcuni prodotti quali 150 kg di pesce stoccafisso secco, mancante della documentazione prevista e del quale non era quindi possibile ricostruire la tracciabilità ed altri di cui le condizioni igeniche di conservazione risultavano precarie. L'indagine è partita da una segnalazione dei cittadini che lamentavano odori sgradevoli e dopo il sequestro si è proceduto ad un […]

SEQUESTRATE OTTO TONNELLATE DI ALIMENTI SURGELATI NON PIU’ IDONEI AL CONSUMO UMANO

GLI ALIMENTI SONO STATI RINVENUTI ALL'INTERNO DI UNA CELLA FRIGORIFERA DA GIORNI NON ALIMENTATA DALL'ENERGIA ELETTRICA, PRESENTI ANCHE PRODOTTI SCADUTI DA TEMPO Il personale del Comando Stazione di Terni del Corpo forestale dello Stato, nei giorni scorsi, ha effettuato un controllo in materia di sicurezza agroalimentare presso un'azienda di alimenti surgelati con sede nel comune di Terni che tratta prodotti ittici, carne e verdure e che fornisce numerosi ristoranti e varie mense pubbliche e private.  Nel corso del controllo è stata accertata all'interno di una grossa cella frigorifera di circa 200 mq. dove erano depositati prodotti alimentari surgelati quali carne, pesce, verdure, pasta, gelati, pane, ecc. la presenza di pozze […]

Embargo russo e escamotage imprese: la parola a Paolo Russo

Vi anticipiano l'intervista di Paolo Russo membro commisisone agricoltira della Camera dei Deputati,  che sarà inclusa  nel servizio sull'embargo e la contraffazione che uscirà sul prossimo numero di faremabiente magazine.  Il servizio è  stato redatto grazie  al contributo si  numerosi esperti  del settore  a cura di ANNA ZOLLO   1.A seguito dell’Embargo deciso dalla Russia ci saranno ripercussioni sulla economia Italiana? Certo che ci saranno, anzi per la verità già ci sono. Le conseguenze negative non sono però solo quelle contingenti della perdita di fatturato da parte delle aziende agricole  italiane, i cui rapporti commerciali con la Russia valgono almeno 500 milioni di euro all'anno. L'embargo imposto da Putin verso la […]

Cena a base di insetti ! l’Asl dice no

L'Italia dice no alla cucina a base  di insetti. E'' questo quanro avvento presso un ristorante Milanese che aveva previsto un menù a base di insetti. Per curisosità o per verificare se il mercato è alla ricerca di nuove tendenze, avevano previsto ed organizzato un menu tutto a base di insetti, chiedendo ai commensali un prezzo per "gustare"le poietanza 30 euro. A bocca asciutta sono rimasti tutti perchè gli uomini dell'Asl hanno sequestrato tutto.