Progetto di Comunicazione ed educazione alimentare “Sapere i Sapori”.

La Regione Lazio punta all'educazione alimentare e lo facon un investimento di circa 500mila euro. Il nuovo  finanziato  Progetto è quello di Comunicazione ed educazione alimentare “Sapere i Sapori". Il progetto si pone l'obiettivo  di far conoscere l’agricoltura e il sistema agroalimentare del Lazio; informare e favorire lo sviluppo di comportamenti alimentari e di stile di vita corretti sensibilizzando al consumo di prodotti agroalimentari biologici e legati al territorio; promuovere la trasversalità dell’educazione alimentare; promuovere un confronto tra il mondo della scuola e l’ambiente, l’agricoltura, il cibo e costruire le condizioni per una conoscenza diretta e proficua del mondo del lavoro e delle professioni che ruotano attorno al comparto agro-alimentare; […]

4 arresti speck del Tirolo lavorato a nero al sud Italia

LA Guardia di Finanza di Merano ha scoperto una filiera a nero per la produzione dello Speck tirolese. A quanto appreso alcune ditte napoletane "affittavano " a nero macellai e operai  in Provincia di Napoli, oppure cittadini  extracomunitari, per farli lavorare presso ditte altoatesine specializzate nella lavorazione delle carni e produzione di speck.   I rapporti di lavoro a quanto è emerso sarebbero stati  formalizzati attraverso falsi  contratti di appalto. Le   ditte altoatesine pdisponenvano quindi  di operai a chiamata, fronteggiando   eventuali cali o aumenti di produzione richiesti dal mercato,risparmoando quindi sui costi di gestione .  I pagamenti ssarebbe poi stati compensati  con emissione fatture false per un valore […]

SEQUESTRO DI BENI PER 264.000 EURO SU FRODI UE AGLI AIUTI NEL COMPARTO AGROALIMENTARE NELLA REGIONE CALABRIA

Il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari – Nuclei Antifrodi Carabinieri ha proceduto a controlli straordinari sulla corretta destinazione dei finanziamenti UE del comparto agroalimentare con specifico riferimento al Piano di Sviluppo Rurale della Regione Calabria (PSR Reg. CE 1698/2005). Le attività di indagine del Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno hanno in particolare individuato una truffa ai danni dell’Unione Europea posta in essere da un imprenditore agricolo di Vibo Valentia sui finanziamenti PSR nei settori olivicolo e seminativo concessi sulla conduzione di fondi agricoli  nei Comuni di Vibo Valentia (VV), Maierato (VV) e San Gregorio d’Ippona (VV). La frode si è protratta per oltre 8 anni dal 2005 al 2012, […]

Rasff, sistema di allerta rapido comunitario. Sono 53 le segnalazioni diffuse durante la scorsa settimana dal sistema di allerta rapido comunitario per alimenti e mangimi

L’elenco italiano del sistema di allerta inviata dal Ministero della Salute italiano si riferisce a 7 notifiche e si apre con una segnalazione di allarme per la presenza di aflatossine M1 in mozzarella e latte crudo italiani. Nello specifico i prodotti  contaminati per i quali le autorità hanno disposto il ritiro dal mercato sono distribuiti oltre che nel nostro paese anche in Austria, Repubblica Ceca, Grecia, Olanda, Portogallo, Slovenia, Svezia, Svizzera e Regno Unito. L'aflatossina M1 è uno dei principali metaboliti dell'aflatossina B1 nell'uomo e negli animali e può essere presente nel latte proveniente da animali nutriti con mangimi contaminati da aflatossina B1. La direttiva 2002/32/CE stabilisce i livelli massimi […]

Riso contaminato

L’Evira, l’Agenzia finlandese per la sicurezza alimentare, e più in particolare alcuni suoi ricercatori hanno pubblicato una ricerca sulla rivista Food Chemistry, che riguarda l'incidenza sull'alimentazione  dell'arsenico “inorganico”. Ed i dati non sono rassicuranti. Gli scienziati hanno valutato l’esposizione della varie fasce della popolazione a partire da un alimento comune, consumato in quantità anche elevate e per periodi prolungati di tempo: il riso.   Vi è da precisare che la presenza di questa sostanza nel riso non è in quanto tale considerata un rischio assoluto, almeno in base ai dati statistici che in Europa sono disponibili tramite la raccolta DATEX, che grazie all'EFSA, l'agenzia europea di settore, che nel 2010 […]

Icomos da l’ok per i Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato nella lista UNESCO

  Con l'Ok tecnici dell’Icomos l'inserimento dei Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato nella lista UNESCO è certo. I più cauti dicono di aspettare ma dal Quatar si inzia a pensare ai festeggiamenti da fare tornati a casa. Con l'ok definitivo i Paesaggi vitivinicoli del Piemontesarà saranno il cinquantesimo sito iscritto dall’Italia, il primo interamente basato sulla cultura del vino e della vite. 

Allerta per pesto con tartufo Szarvasgomba pesto

Nuova allerta dal ministero della Salute italiano. E' stato segnalato la necessità di ritiro e di attenzione delpersto  in vasetto di vetro denominato “condimento al pesto con tartufo Szarvasgomba pesto”. la pericolosità la si ritrova anche ne fatto che il prodotto è venduto anche online. Le autorità avvertono gli utenti sul possibile pericolo e invitano a non acquistarlo.  L'allarme è stato lanciato dalleautorità Francesi e il ministero della salute ha subito divulgato la notizia su territorio nazionale.

PAPPA REALE E PROPOLI CINESI E MIELE SERBO CON MARCHIO “MADE IN ITALY” NEL BARESE

DENUNCIATO UN APICOLTORE E SEQUESTRATO UN INGENTE QUANTITATIVO DI PRODOTTI IN TUTTA ITALIA Sequestrato un ingente quantitativo di pappa reale biologica cinese venduta come biologica italiana, miele di origine serba commercializzato come miele biologico italiano e propoli con denominazione illecita Propoli "D.O.C.". I Forestali del Nucleo Tutela Regolamenti Comunitari e della Sezione di Analisi Criminale di Bari in collaborazione col personale dei Comandi Provinciali di Ancona e Milano, nell'ambito delle indagini avviate per la sicurezza a tutela del "Made in Italy", hanno portato alla luce un significativo commercio di prodotti stranieri venduti sul territorio italiano come prodotti italiani. Una persona è stata segnalata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale […]

Alimenta di Maggio è uscito

E' uscito il nuovo numero di Alimenta, importante    COMMENTARIO TECNICO-GIURIDICO DELLA PRODUZIONE AGRO-ALIMENTARE diretta da A. Neri. come tutti i mesi gli autori forniscono numerosi spunti di riffessioni sul tema oltre che interessanti approdondimenti. L'editoriale sempre a cura dl Direttore questa volta è sulla importanza del burro e per l'esattezza: IL BURRO A RIDOTTO CONTENUTO DI  COLESTEROLO" Il caso veterosalutistico del "Nuovo Prealpi   inoltre nel numero di Maggio è possibile leggerei contributi di: F. Capelli (99) Il Reg. UE n. 1169/2011 e le sue guide spirituali Osservazioni preliminari e introduttive ad un Convegno   M. Mariani (101) La pasta alimentare "italiana": eccellenza nazionale   M. Guidi (107) "Necessario […]