Guardia di Finanza sequestra merce scaduta a Milano

La Guardia di Finanza di milano ha sequestrato  ingenti quantitativi di prodotti stoccati ( pesce gamberi eda ltri alimenti)  presso un grossista. Durante le perquisizioni sono state riscontrate la presenza di circa 16 tonnellate di prodotti alimentari confezionati con termine minimo di conservazione (TMC) e/o data scadenza superati ( in alcuni c asi da 6 anni). La merce avariata era pronta per essere immessa nella filiera alimentare Il titolare immetteva la merce scaduta nel mercato da tempo

CORSI E LABORATORI SULL’AGROALIMENTARE

Organizzazione: CRA-IAA, Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura – Fondazione Morando Bolognini Educazione alimentare, Scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare, Scienza e tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità Destinatari: Studenti (scuole superiori), Cittadini, Associazioni di consumatori, Associazioni di categoria, Camere di Commercio, Fattorie didattiche, Piccole e Medie Imprese, Consorzi di produttori e Fattorie didattiche. Durata: 2013 / 2014 Contatti: Web: www.entecra.it I corsi di informazione e formazione organizzati da CRA-IAA di Milano e la Fondazione Morando Bolognini mirano a favorire una miglior integrazione dei giovani nel mercato del lavoro, aiutare gli addetti del settore agroalimentare ad accrescere le loro competenze in alcuni settori specifici quali: riconoscere i sapori, consumi e […]

Sequestrata una tonnellata di frutta e verdura

La polizia municipale di Napoli ha sequestrato   una tonnellata di frutta, verdura e generi alimentari, presso 7 esercizi commerciali. Gli esercizi commerciali del tutto sconosciuti alle autorità, sprovvisit di qualunque documento che ne attestasse l'esistenza. I prodotti sono stati trovati in cattivo stato di conservazione, esposti agli scarichi di gas delle macchine. Sono stati inoltre trovati insieme con le derrate destinate allo smistamento quale rifiuto.   I negozi erano tutti dello stesso titolare che è stato denunciato 

Ill casaro, corso di formazione a Battipaglia

Un corso destinato al recupero di un antico mestiere: il casaro. A  Eboli, l'Accademia di Formamentis, in collaborazione con il Consorzio Mozzarella di bufala  campana Dop, ha presentato il primo corso per artigiani di un alimento ricercato in tutto il mondo. L'obiettivo, come ha spiegato Antonio Lucisano, direttore del  Consorzio, è coniugare tradizione e modernità, fatti salvi i capisaldi  della mozzarella: «Unicità e qualità». «Oggi il mercato pone regole  molto stringenti sulla produzione della mozzarella – ha detto – per cui  non è più ipotizzabile lavorare con processi produttivi e attrezzature  tradizionali». La nuova frontiera è «difendere la tradizione,apprendendo  nuove metodiche che, pur salvaguardando l'identità della mozzarella Dop  strettamente legata […]

Chi consuma più vino? I residenti nella città del Vaticano

Eh si da uno studio condotto dalla   California Wine Institute nel 2012  il Vaticano si conquista il primato di vino pro capite. Infatti sembra che ogni individuo consumi in media  74 litri? Sarà per il  numero di sacerdoti che dicono messa? No molto più semplicisticamente, perchè costa meno. La città del Vaticano ha un tassazione inferiore, onoltro altro fattore determinante è il numero di visitatori. E visto che oggi i turisti nell'acquistare souvenir preferiscono vino e cibo ecco la soluzione all'arcano mistero

Wine kit la interrogazione parlamentare

Il vino è sempre stato un prodotto delicato, chi non dimentica gli anno 80 con il Metanolo, per poi nel tempo passare alla contraffazione, all'italian sounding. Ultimo in ordine di tempo è il fenomeno dei wine kit ( aggiungrndo acqua ad una polvere di "vino" è possibile creare litri di vino) Negli scorsi anni  numerosi casi,  in diverse nazioni europee che avevano ad oggetto sempre vino italiano. E' stata presentata oggi una Interrogazione Parlamentare da parte di  Cristiana Muscardini alla Commisione Europea

E.coli e contaminazione con acqua ossigenata, ritiro e sequestro di alimenti

Ben due prodotti di note marche sono state segnalate e quindi ritirate e sequestrate dai Supermercati. Si tratta del budino Cameo "MuMu ( prodotti rivolto principlamente ai più piccoli), contaminato a quanto si legge dopo la segnalazione di un consumatore, con dell'acqua ossigenata. La  Cameo ha comunicato che il prodotto incriminato è stato distribuito in 31.000 confezioni circa nei supermercati di Esselunga, Iper, Bennet, Coop, Crai , Pam Panorama, Metro, Unes, Gs. L'Asl sta provvedendo a fare le indagini di rito. Il secondo prodotto è il salame Milano Fioricci in quanto, a quanto si apprende dal Rasff  vi è presenza di e coli nei lotti: – Salame Milano Fiorucci Affettato confezioni da 50g (lotto 2014, […]