Carrelli vuoti e low cost alimentare? Meglio parlare del “tapering”

Viviamo tempi caratterizzati da una percezione dei rischi in costante mutamento anche sul fronte dei temi legati al mercato ed alla sicurezza alimentare. Gli aggiornamenti quotidiani che forniamo  sulla vera e propria guerra tra lo Stato e gli imprenditori onesti che operano nell'agroalimentare da un lato, la criminalità organizzata  e la concorrenza sleale di non pochi produttori stranieri dall'altro, ci dà  il senso della gravità della situazione. Eppure notizie come la contaminazione da epatite A di centinaia di piemontesi causata dai  frutti di bosco surgelati o i focolai di aviaria del tipo H7N7 (il ceppo meno pericoloso per l'uomo) scoperti in due allevamenti del Ferrarese a Ostellato (Società Agricola San […]

Prosecco, prosek la guerra è aperta

Ancora casi di omonomia, o itlaina soundig. La commissione europea è in questi giorni chiamata a decidere sulla  attribuzione del termine prosek per il vino croato, senza inficiare le attribuzioni del prosecco italiano. Infatti le norme sul vino impedirebbero l'utilizzo del temine prosek una volta che la croazia entra nella UE. Non si tratta di vini uguali ma differenti per tipo ed uso delle uve oltre che preparazione

“CIAK! CACCIA AL FALSO”. PRIMO PREMIO 6.500 EURO

Si possono votare fino al 30 settembre prossimo i filmati presentati per il concorso “Ciak! Caccia al falso”, caricati e visibili dalla pagina web http://www.ciakcacciaalfalso.it/, collegata al sito istituzionale www.venetoconsumatori.it. Lo ricorda l’assessore alla tutela del consumatore del Veneto Franco Manzato, che invita a visionare le clip proposte dai giovani artisti cinematografici e studenti divenuti autori sui temi della lotta alla contraffazione e ai disservizi. “Come Regione abbiamo dato vita al concorso con le Associazioni dei consumatori e Unioncamere – ha ricordato Manzato – con l’obiettivo di promuovere una maggiore consapevolezza su questi temi, che sono strategici per un Paese dove non può esserci tolleranza per circuiti economici ingannevoli che […]

SICUREZZA AGROALIMENTARE: SEQUESTRATE 510 TONNELLATE DI CONCENTRATI DI SUCCO D’ARANCIA NELLA PIANA DI GIOIA TAURO

Succhi e altri derivati degli agrumi di provenienza estera, prevalentemente brasiliana, una volta giunti in Italia, venivano dichiarati di origine nazionale e successivamente riesportati   Reggio Calabria, 22 agosto 2013 – Nell’ambito dell’attività volta alla tutela della qualità della produzione agroalimentare italiana e di lotta alla contraffazione, dopo un’intensa attività investigativa, il personale del Comando Provinciale di Reggio Calabria e del Nucleo Agroalimentare Forestale (NAF) di Roma del Corpo forestale dello Stato, ha sequestrato 510 tonnellate di concentrati di succhi di frutta, stoccati all’interno di un’azienda operante nella Piana di Gioia Tauro, avente un volume di affari medio annuo di oltre 10 milioni di euro. L’operazione portata a termine dal […]

Squalo al posto di pesce spada

Durante alcuni controlli presso i negozi della borgata di Porticello Palermo, i militari della Capitaneria di Porto hanno scoperto che i commercianti somministravano agli avventori carne di squalo al posto di quello di Pesce Spada. Alcuni utilizzavano merce avariata.

Lamezia Terme, sequestro di una azienda conserviera abusiva

E' stata sequestrata a Lamezia Terme, una ditta conservira del tutto sconosciuta, infatti  gli uomini dell'Asl, non hanno trovato nessun tipo di documento che ne accertasse ,a presenza, anche se a seguito di sopralluogo hanno trovato macchinari e prodotti pronti per essere immessi nel mercato. In tutto 6 mila chili di conserve di peperoni, melanzane e olive. Durante il sequestro sono stati riscontrate carenze igieniche sanitaire, e  hanno rinvenuto e posto sotto sequestro 180 fusti di circa 200 kg ciascuno contenenti semilavorati di peperoni, melanzane e olive in salamoia, 11 sacchetti di pane grattugiato di circa 10 kg cadauno e scatole di olive nere provenienti da paesi esteri con etichetta in lingua […]

Anacapri, trovato cibo avariato nei ristoranti

Anche nell'isola simbolo della Mediterraneità, Capri, sono stati sequestrati presso alcuni ristoranti cibo ed alimenti avariati. Gli uomini dell'asl NA1  dopo alcuni controlli hanno riscontrato molteplici anomalie, in uno dei ristoranti sono stati sequestrati 40kg di alimenti avariati ,  carne, prosicutti e insaccati vari, prodotti ittici e pasta

Gli estimatori della Nutella in rivolta per la Nugtella…

Che i marchi dei prodotti itlaini fossero i più contraffatti in Italia era risaputo, ma che sio utilizzassero marchi per " spacciare marijuana" è troppo. In  California la  società americana Organicares di San José ha creato la   Nugtella, crema alla nocciola con aggiunta di marijuana. La ditta ha tenuto a confermare che si tratta di un prodotto acquistabile solo sotto prescrizione medica. Anche se il la confezione della Nugtella è uguale, per dimensioni, grafica e colori, ancora nessun commento dalla Ferrero, di certo il web però si è scatenato. Troppi sono gli estimatori della Nutella Italiana, che seocndo alcuni, già crea dipendenza tanto che è buona.