“Circle of Wine Writers” Viaggio in Sicilia.

Dal 3 al 9 giugno dodici componenti del prestigioso “Circle of Wine Writers” hanno scelto la Sicilia per il loro viaggio annuale. Un ricco programma di sei giorni, articolato in visite e degustazioni professionali, per conoscere e scoprire da vicino le cantine e i territori dove nascono le eccellenze vinicole siciliane.   Il continente vitivinicolo siciliano sarà la mèta del viaggio annuale del prestigioso “Circle of Wine Writers”. Un tour di assoluto valore per i contenuti espressi e per l'autorevolezza dei writers che vi parteciperanno, visitando  i territori d'elezione di una viticoltura d'eccellenza e le aziende che hanno contribuito all'ascesa dei vini siciliani nel mondo. Un Viaggio in Sicilia  – dal 3 al […]

OLIO: ITALIA PRIMA NEL MONDO PER CONTROLLI. GARGANO: “SIAMO FRONTIERA PER CONTRASTO A FRODI E SOFISTICAZIONI”

Il sistema dei controlli in Italia funziona e il nostro Paese è, di fatto, la frontiera della legalità e della trasparenza a garanzia del consumatore mondiale per quanto riguarda l’origine certa e la qualità dell’olio extra vergine di oliva”. Lo dichiara Massimo Gargano,presidente di Unaprol, in seguito agli sviluppi dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Siena, su indagini condotte dalla Guardia di Finanza, riportate da Il Fatto Quotidiano e anticipate dall’agenzia Agricolae.eu, che vede coinvolti alcuni attori del settore con l’accusa di frode e associazione delinquere.Merito della “legge salva olio”, meglio conosciuta come legge Mongiello che mette inquirenti ed investigatori nelle condizioni di poter operare in un quadro normativo più chiaro a […]

Continuano i sequestri di tonno rosso

La polizia municipale di Catania ha sequestrato circa 50Kg di tonno rosso da alcuni ambulanti. Infatti a seguito della intossicazione, dei giorni scorsi a Palermo, sono stai intensificati i controlli sulla filiera ittica. Infatti nei giorn scorsi gli uomini della Gdf avevano sequestrato circa 1800 kg di tonno di dubbia provenienza

Nas di Firenze sequestro di carni per presenza di additivi

I militari dei Nas di Firenze hanno sequestrato presso due macellerie di Prato della carne poichè a seguito di controlli è risultata cntaminata da additivi.In uno  dei due negozi, è stato posto sotto sequestro 50 chili di macinato di bovino, 1,5 chili di conservanti di tipo solfiti sufficienti a sofisticare circa 3 tonnellate di carne, il cui utilizzo nel prodotto fresco è vietato in quanto maschera i processi di alterazione conferendo all’alimento un colore appetibile per il consumatore, e distrugge la vitamina Tiamina. I militari hanno denunciato i due titolari degli esercizi commerciali.

Bambini intolleranti alla frutta

Ben 10 bambini dopo aver consumato  c i frutta distribuita presso la scuola primaria di Carinola-Falciano, nell’ambito del progetto 'Frutta nelle Scuole' da parte di una ditta del napoletano, hanno manifestato lievi sintomi di reazione allergica. Il coprpo docente ha subito avvertito le forze dell'ordine e i genitori.   2 bambini sono stati ricoverati presso il reparto pediatria dell’ospedale civile 'San Rocco' di Sessa Aurunca poiché riscontrati affetti da 'reazione allergica da sospetta intossicazione'. La situazione è stata subito posta all'attenzione del Ministro De Girolamo che ha così commentato "Quanto è avvenuto oggi in una scuola di Carinola, in provincia di Caserta, non va assolutamente sottovalutato. Abbiamo infatti provveduto subito a mandare sul […]

ALIMENTI:CIBI LOW COST;P.RUSSO, GOVERNI TUTELI I CONSUMATORI

''La presenza del cibo low cost sulle tavole delle famiglie italiane e' un pericoloso fenomeno da non sottovalutare cosi' come gli espedienti cui produttori senza scrupoli ricorrono per realizzare guadagni a scapito della salubrita' dei prodotti. E' il caso di quanto ha svelato la Forestale a proposito del vaccino utilizzato per mascherare la brucellosi nelle bufale''. E' quanto ha detto il parlamentare del Pdl Paolo Russo commentando i dati pubblicati dalla Coldiretti sulla diffusione dei cibi low cost. ''L'alimentare low cost – ha continuato Russo – cosi' come l' italian sounding ha un doppio rivolto negativo per il nostro Paese: da un lato, infatti, danneggia i nostri produttori da sempre […]

Presentato a Torino uno studio sui polifenoli dei reflui oleari, potenziali ingredienti per cibi funzionali

I ricercatori degli Oleifici Mataluni hanno presentato a Torino uno studio dedicato ai nuovi ingredienti per l’industria alimentare e cosmetica, nel corso del workshop organizzato dalla Società Italiana per lo Studio delle Sostanze Grasse, a cui l’azienda aderisce, e dalla Eurofed Lipid, con il patrocinio della Scuola di Medicina dell'Università di Torino.  In occasione dell’evento, intitolato “Oli e grassi come ingredienti nell’industria alimentare e cosmetica”, il Criol – Centro di ricerca gli Oleifici Mataluni, ha illustrato i risultati della ricerca, condotta con il contributo della Commissione Europea, per quanto riguarda il Programma LIFE+, e della Regione Campania, nell’ambito del progetto VALO-RE “Valorizzazione di reflui oleari per la formulazione di alimenti […]

SINTESI DELLE DISPOSIZIONI NAZIONALI ED EUROPEE SULLA BRUCELLOSI BOVINA E BUFALINA

La brucellosi è una malattia infettiva causata da batteri appartenenti al genere Brucella. E’ una grave zoonosi (malattia trasmissibile all’uomo) che si trasmette prevalentemente tramite ingestione di materiale contaminato.  Ci sono sei specie di brucella trasmissibili all’uomo ed ognuna di queste colpisce determinate specie di animali.  La specie che colpisce i bovini ed i bufali è la Brucella abortus Dal momento che la brucellosi provoca aborto, gli animali infetti eliminano la brucella tramite il feto abortito, i liquidi e gli involgi fetali che vanno a contaminare l’ambiente e a contagiare gli altri animali non infetti ma la brucella viene eliminata anche attraverso il colostro e il latte che diventa la […]

“Operazione bufale sicure”

Negli ultimi giorni il Corpo Forestale dello Stato, nell’ambito di un’intensa attività investigativa delegata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere in relazione all’accertamento della qualità e salubrità degli alimenti derivati dal latte di bufala, ha sequestrato circa 180 bufale all’interno di allevamenti del casertano. Il sequestro si è reso necessario a seguito della scoperta, per la prima volta, di un ingegnoso e illegale sistema di  mascheramento della brucellosi ai danni della salute pubblica e del consumatore. I controlli della Forestale hanno evidenziato, infatti, che i capi di bestiame sequestrati erano stati sottoposti alla somministrazione di dosi massicce di vaccino, servito ad occultare la presenza della malattia infettiva […]