Nuovo caso mozzarella blu

 Dopo circa un anno e mezzo torna la sindrome da mozzarella blu. Location del rinvenimento è la regione lazio ed in particolare in ciociaria. Infatti nei giorni scorsi una insegnate aveva segnalao alla polizia un caso di mozzarella blu. Subuti sono scattati i sequestri ed ni  controlli presso il rivenditore presso cui l’insegnate aveva detto di aver acquistato il prodotto. Le indagini ora sono rivolte sulla tracciabilità del prodotto: da dove provine, chi lo ha commercializzato, e le motivazioni del colore.

CAPODANNO: “BIDONATI” AL VEGLIONE DI PALERMO

 “Ciò che è accaduto la notte di Capodanno a Palermo è vergognoso”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), esprimendo solidarietà ai partecipanti al veglione presso il locale “Primo” (Via Cavour 149, Palermo), precisando che “nel corso degli ultimi giorni sono giunte ai nostri sportelli decine di segnalazioni da parte di persone che hanno acquistato regolarmente i biglietti di ingresso alla festa, ma che non hanno potuto accedere al locale o, peggio ancora, sono rimaste intrappolate al suo interno”.   “E’ inammissibile -aggiunge Dona- che un’occasione di festeggiamento possa trasformarsi in un incubo per colpa della furbizia di organizzatori senza scrupoli che hanno pensato di fare […]

«Sapore di Campania»

 L’associazione «Mercato del contadino», in   collaborazione con la Seconda Municipalità e della Cooperativa «Parteneapolis»organizza  diverse iniziative che si concluderanno il  20 gennaio  per promuovere il marchio della qualità e tipicità nell’agroalimentare campano e per valorizzare le risorse di tradizione e recuperare le «buone abitudini» della dieta mediterranea attraverso il Marchio «Sapore di Campania»  «Lasciati viziare dalla nostra terra» è lo slogano che si è deciso di utilizzare per rilanciare l’enogastronomia Campana.  Per info http://www.saporedicampania.it/default.htm

Buon 2012

Il 2012 i preannuncia un anno pieno di novità e di lavoro. Frodialimentari.it, è cresciuta! E’ stata ed è una SCOMMESSA  che speriamo di vincere con l’auto di tutti voi! Il nostro obiettivo è quello di fornire informazioni curiosità su tutto cià che è la corretta alimentazione e il made in Italy.    La redazione vi auguraun buon 2012 

Operazione “OCTOPUS”

La Capitaneria di Porto di Viareggio che ha proceduto ad effettuare nell’ambito della Operazione Octopus in  provincia di Lucca e Pistoia, una serie di controlli (circa 116) presso i punti di sbarco presenti in ambito portuale, centri di piccola, media e grande distribuzione (supermercati/ipermercati), pescherie ed ambulanti in genere, nonché ristoranti,  al fine di verificare il rispetto della normativa vigente in materia di pesca. Per l’operazione è stato impiegato anche un mezzo navale che ha perlustrato la zona di mare antistante il compartimento marittimo di Viareggio. Nello specifico sono state comminate 15 sanzioni  amministrative per un totale di circa 21 mila euro di sanzione e posti sotto sequestro 58 chili di varie specie ittiche nonché 1.500 metri di […]

DUE GIORNATE DI FORMAZIONE SULL’ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI

 Optima  servizi per le aziende  organizza nell’ambito della Formazione Etichettatura Prodotti Alimentari DUE GIORNATE DI FORMAZIONE SULL’ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI venerdì 13 gennaio 2012 venerdì 20 gennaio 2012 docente: Avvocato AFRO AMBANELLI orario: ore 9.00 – 16.30 con pausa dalle 13,00 alle 14.00 Luogo: Aula scuole Centrale del Latte di Brescia spa – Via Lamarmora, 189 Brescia Titolo: Il Regolamento CE 1169 del 25 ottobre 2011 Obbiettivo: Il corso si propone di esaminare in dettaglio e con un taglio pratico le nuove norme per fornire una informazione completa sulle modifiche apportate alla precedente struttura normativa e sugli interventi necessari per l’adeguamento delle etichette Programma: Con il Regolamento 1169 del 25 ottobre 2011, pubblicato […]

La Cina blocca le importazioni di olio extravergine made in Italy

 La Cina, nota quale nazione a maggiore contraffazione alimentare, ha messo al bando l’olio italiano.  Infatti notizia di oggi a seguito di una inchiesta giornasistica italiana, di ampia risonanza internazionale, nella quale si evidenziava come a seguito di controlli da parte delle forze dell’ordine, molto olio   commercializzato come made in Italy èp prodotta in  Marocco, Tunisia, la Cina  ha deciso di bloccare, per controlli, le bottiglie di olio. La stampa cinese riferisce dati disastrosi: su cinque bottiglie di olio d’oliva italiano, prodotto in particolare da 13 delle più grandi aziende del Belpaese, quattro conterrebbero olio miscelato.   

Sequestro di dolci panettoni da parte dei NAS

 Durante le attività di contrasto agli illeciti alimentari i Militari dei Nas di Brescia  hanno effettuato dei controlli suppletivi in supermercati  e negozi alimentari. Dai riusltati finora ottenuto si evidenzua come  nel 30% dei casi sono state riscontrate irregolarità e segnalate una decina di persone all’autorità amministrativa e a quella penale per le infrazioni registrate. I militari hanno sequestrato alimenti e oggetti per un valore complessivo pari a 120mila euro. Sotto sequestro sono finti prodotti dolciari, soprattutto pandori e panettoni indicati come “artigianali” che invece erano di fattura industriale, e carni mal conservate nei freezer. Le sanzioni amministrative erogate ammontano complessivamente a 30mila euro.

Palermo sequestro pese avariato

 La Capitaneria di porto di Palermo in collaborazione con la Polizia hanno posto sotto sequestro  trecento chili di pesce poichè trovati in cattivo stato di conservazione. In particolar modo, sono state sanzionate due pescherie di via Montalbo, per un totale di 2 mila euro. In seguito alle indagini, è emerso che il pesce, senza il ghiaccio necessario alla propria conservazione, era esposto allo smog causato dal transito delle auto.

CAPODANNO: COME SCEGLIERE E CONSERVARE LO SPUMANTE

 “Festeggiare brindando con prodotti di qualità e se possibile italiani, a cominciare dallo spumante, vero fiore all’occhiello della produzione nostrana”.  E’ quanto suggerisce Agostino Macrì, responsabile per la sicurezza alimentare dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), in vista dei festeggiamenti di fine anno. “Prediligere il made in Italy e gli spumanti tipici locali -spiega Macrì- garantisce la possibilità di portare a tavola prodotti eccellenti a costi contenuti, specie in un periodo di crisi in cui si fa ancora più forte l’esigenza di acquistare adottando la migliore soluzione in termini di prezzo-qualità. A tal proposito -prosegue il professor Macrì- è importante ricordare di scegliere spumanti a fermentazione naturale in luogo di vini ‘gassificati’, ai quali viene […]