SICUREZZA AGROALIMENTARE: CONTINUA L’ATTIVITÀ DELLA FORESTALE NELLA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE DELLA MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA DOP

SICUREZZA AGROALIMENTARE: CONTINUA L’ATTIVITÀ   DELLA FORESTALE NELLA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE   DELLA MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA DOP

 Sequestrati presso due caseifici, in provincia di Caserta, 17 mila involucri per prodotti alimentari riportanti  un marchio contraffatto di Mozzarella di Bufala Campana  Il personale del Corpo forestale dello Stato del Comando provinciale di Caserta, unitamente a quello del Nucleo Agroalimentare e Forestale (NAF) di Roma, ha avviato nei giorni scorsi una campagna straordinaria di contrasto alle frodi in campo agroalimentare con particolare riguardo al prodotto “Mozzarella di Bufala Campana a Denominazione di Origine Protetta” che ha portato al sequestro di 17 mila involucri per prodotti alimentari riportanti marchi registrati contraffanti.   L’azione è stata realizzata in collaborazione con gli agenti accertatori del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala […]

maxi sequestro dei NAS per un valore di 11 milioni di euro

maxi sequestro dei NAS per un valore di 11 milioni di euro

  Il nucleo  dei NAS ha posto sotto sequestro prodotti per un valore di 11 milioni di euro. I controlli sono stati intensificati dopo gli ultimi eventi che hanno sconvolto l’europa in merito alla sicurezza alimentare.In tutto sono state sequestrate 2.694 tonnellate/litri e 1.974.000 confezione di alimenti di varia natura.  i Nas hanno accertato 1.486 irregolarità amministrative e penali nella filiera alimentare, dal settore produttivo a quello commerciale e della ristorazione.   In sintesi sono stati impiegati 1000 carabinieri In tutto sono state segnalate 121 persone all’autorità giudiziaria e 764 alle autorità amministrative e sanitarie. Fra i quasi 2 milioni di confezioni di alimenti sequestrate ci sono prodotti ittici, lattiero-caseari, carne, prodotti da forno […]

Firmato dal Ministro Romano il decreto che garantirà la riconoscibilità del prodotto italiano

Firmato dal Ministro Romano il decreto che garantirà la riconoscibilità del prodotto italiano

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Saverio Romano, dopo aver firmato il decreto che dispone il rispetto di talune modalità di apposizione  in etichetta dell’indicazione dell’origine per i prodotti alimentari. Ha spiegato come "Con questo provvedimento  si garantisce il rispetto della volontà del Legislatore nazionale e comunitario che, per molteplici prodotti alimentari, prevede l’obbligo di informare il consumatore sull’origine del prodotto stesso". Con le nuove disposizioni – ha aggiunto – si cancella ogni possibile dubbio sulla necessità di apporre sulle confezioni indicazioni chiare e facilmente leggibili, dando la possibilità a tutti i consumatori di operare scelte pienamente consapevoli".   Il Ministro ha quindi evidenziato: "Insieme alla filiera, che ha condiviso il […]

Italian sounding Un affare da 60 miliardi di euro l’anno.

Italian sounding  Un affare da 60 miliardi di euro l’anno.

Il Made in Italy nei prodotti agroaliemntari è uno dei comparti che subusce la maggiore pressione per quanto riguarda la contraffazione, in tutti i paesi sia comunitari che internazionali. Un affare da 60 miliardi di euro l’anno, e che incide negativamente sul sistema economico italiano In Italia – ha ricordato la Cia – si realizza più del 22% dei prodotti a denominazione d’origine registrati a livello comunitario. A questi vanno aggiunti gli oltre 400 vini Doc, Docg e Igt e gli oltre 4mila prodotti tradizionali censiti dalle Regioni e inseriti nell’Albo nazionale. Soltanto in America, il giro d’affari legato alle imitazioni dei famosi formaggi nostrani supera abbondantemente i 2 miliardi di dollari l’anno. Esistono infatti il Provolone e […]

sequestro di alimenti con etichette contraffatte

sequestro di alimenti con etichette contraffatte

Il NAC di Parma ha effettuato sequestri ed elevato sanzioni per 57mila euro nelle province di Reggio, Trento, Pavia, Bergamo e Como. Trovando olio di oliva non etichettato ed anche mozzarella con etichette false.  Sono stati sottoposti a verifica 30 laboratori di confezionamento e sequestrati 1.900 kg di prodotti alimentari tra latticini e lavorati della pasta per la realizazione di Mozzarella Dop.Tali controlli sono stati effettuati  – in provincia di Reggio Emilia, Trento, Pavia, Bergamopresso industrie agroalimentari di settore, sono state contestate sanzioni amministrative per 49.000 euro. In taluni casi si è reso necessario il sequestro di prodotto con etichettatura non conforme. Durante le operazioni sono state sequestrate, oltre a decine di […]

Epidemia E. Coli calano i casi di infezione

Epidemia E. Coli calano i casi di infezione

 In Germania calano i casi di infezione dovuti da infezione del batterio E.coliè quanto afferma il  ministro della Salute Daniel Bahr: "Ci saranno nuovi casi e, purtroppo, dobbiamo aspettarci altri morti, ma il numero di nuove infezioni si è ridotto in modo significativo. Purtroppo la causa scatenante dell’epidemia non è stata ancora chiarita, infatti dopo il cerriolo spagnolo, il risptorante di Lubecca, e i germigli di soia ancjra nessuna prova certa. Questa situazione di sta rilevando negativa per lì’export degli ortaggi e verdure e frutta in tutta l’Europa

Imprese e frodi alimentari presentato a Sassari i dati dell’ispettorato della qualità e repressioni frodi

Imprese e frodi alimentari presentato a Sassari i dati dell’ispettorato della qualità e repressioni frodi

Si è tenuta a Sassari presso la sede distaccata dell’istituto repressioni frodi alimentari la conferenza stampa che ha delineato la situazione delle frodi in sardegna, evidenziando un  dato importante, solo una azienda su 10 compie frodi, tale dato è in evidenza con il dato nazionale. I dati evidenziano come nel corso del 2010 nell’isola sono stati compiuti 1792 controlli in 1346 aziende e prelevati 502 campioni. L’11% e’ risultato irregolare. In nove casi sono stati riscontrati reati, denunciati alla magistratura, e sono 154 le irregolarita’ amministrative riscontrate.    

Faggiano: riciclava le uova di pasqua per fare altra cioccolata

Faggiano: riciclava le uova di pasqua per fare altra cioccolata

 I Militaridella Guardia di Finanza hanno sequestrato 200 chili di cioccolata ottenuta riciclando uova di pasqua scadute. I militari hanno effettuato l’operazione in collaborazione con il  personale del Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria locale, durante le attività ispettive i militari hanno  sequestrato anche 550 chili di farina priva di certificazione d’origine, 400 chili di pane cotto e lasciato per terra, 200 chili di pasta lievitata, 150 chili di biscotti, 92 chili di marmellata e 27 chili di burro scaduto e in cattivo stato di conservazione, tutti privi dei requisiti di tracciabilità. Luogo dove è avvenuta l’operazione sono due capannoni di circa 900 metri quadri adibiti a panificio e biscottificio nella zona industriale […]

Presentazione del Master “Qualità, Sicurezza Alimentare e Sostenibilità della filiera del Latte”

Presentazione del Master “Qualità, Sicurezza Alimentare e Sostenibilità della filiera del Latte”

Presentazione del Master in: Qualità, Sicurezza Alimentare e Sostenibilità della filiera del Latte Quality, Food Safety and Sustainability of Milk Production Chain Un’iniziativa congiunta di Università – Sanità Pubblica – Industrie e Aziende del Settore – Regione Piemonte Fondazione CRC -Fondazione CRT per la formazione di specialisti della filiera del latte 7 Giugno 2011, ore 11.00, presso il Salone del Rettorato, via Verdi 8, Torino. Saranno presenti: Ezio Pelizzetti, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Torino Claudio Sacchetto, Assessore Regionale Agricoltura, Caccia e Pesca Gianna Gancia, Presidente Provincia di Cuneo Bartolomeo Biolatti, Preside della Facoltà di Medicina Veterinaria Elisabetta Barberis, Preside della Facoltà di Agraria Ezio Ghigo, Preside della Facoltà […]

Indagine Conoscitiva Commissione agricolt camera

Indagine Conoscitiva  Commissione agricolt camera

 Sul sito della Camera è possibile leggere la trascrizione delle audizioni svolte nei mesi scorsi inerenti i lavori sulla indagine conoscitiva sugli illeciti agroalimentari. Sono state già audite le associazioni ambientaliste ( FAREAMBIENTE, LEGAMBIENTE etc), gli organi di vigilanza e controllo ( NAC, NAF, NAS, agenzie delle dogane, guardia di finanza, ispettorato della qualità). Cliccando sul link sottostante sarà possibile indirizzarsi direttamente al sito    http://www.camera.it/453?bollet=_dati/leg16/lavori/bollet/201103/0308/html/13#145n1