Sequestrati 400 kg fra yogurt e latte

La Polizia stradale di Salerno ha sequestrato 400kg di derrate alimentari(confezioni di yogurt e di latte). Il sequestro è stato effettuato a bordo di un furgone. Durante i controlli gli uomini della polizia hanno constatato che la temperatura del furgone non era a norma e quindi non garantiva la corretta conservazione. Il tutto è avvenuto a Montecorvino Pugliano 

Sua Eccellenza di Paolo Russo, presentazione a Roma

Presentato presso  Palazzo   Rospigliosi, sede della Coldiretti, il Libro Sua Eccellenza, scritto da Paolo Russo, parlamentare italiano e membro della Commissione Agricoltura della Camera, già presidente della stessa nella passata legislatura. Un parterre d'eccezione, dai vertici del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop, dal presidente della Coldiretti, padrone di casa, e dal Ministro Martina. Numerose le personalità presenti all'evento, da Vincenzo Pepe presidente di Faremabiente, a diversi onorevoli, ai  massimi vertici della Coldiretti Campania, e all'ex  ministro Pecoraro Scano, ai rappresentanti delle forze dell'odine ( Generale Vecchione Gdf, Generale dei NAs Vincelli) nutrita la partecipazioe di produttori di mozzarella campana.  File rouge dell'incontro è stata Sua Eccellenza la Mozzarella, […]

Mensa della Statale sottoposta a controlli, numerose irregolarità

L'Ats di Milano a segutito di alcuni controlli nella mensa universitaria della Statale, hanno predisposto la non utilizzazione della stessa per la preparazione dei cibi (potranno essere serviti pasti solo confezionati e quindi solo riscaldati),   in quanto sono state trovate numerose irregolarità di carattere igienico sanitarie. Nello specifico  formiche e moscerini, blatte, muffa, preparazione scorretta dei cibi. 

Premio UNASCO: ecco i migliori oli extravergine di oliva tracciati 2017

In Puglia, Calabria, Campania, Sardegna i produttori olivicoli vincitori dell’8a edizione   ROMA, 23 marzo 2017 – Calabria, Campania, Puglia e Sardegna, sono queste le regioni uscite vincitrici dal Premio UNASCO 2017, svoltosi oggi a Roma, a margine dell’incontro “Il nostro olio quotidiano”, organizzato dal Consorzio nazionale di coltivatori e produttori olivicoli, presieduto da Luigi Canino, alla presenza dei rappresentanti dell’intera filiera olivicola olearia italiana.   “Particolarmente significativa è l’edizione di quest’anno – ha sottolineato il Presidente Canino – annunciando i vincitori del Premio UNASCO 2017 – perché dimostra come molti coltivatori abbiano deciso, anche nell’annus horribilis dell’olivicoltura, di investire in produzioni di altissima qualità, scommettendo su sostenibilità, etica, trasparenza, […]

Chiuso un ristorante etnico a fiumicino

Nei giorni scorsi gli uomini dell'ASL Roma-3 hanno chiuso a Fiumicino un rissorante cinese. Durante i controlli hanno rinvenuto nelle cucine scarafaggi ed insetti morti a contatto con il cibo, prodotti alimentari di dubbia provenienza senza indicazioni dell'etichettatura, ed infine locali ed attrezzature fatiscenti. La proprietaria si è giustificata affermando che gli animali erano morti quindi non potevano arrecare danni.

27 indagati per Parmigiano contaminato e contraffatto

Sono 27 le  persone iscritte nel registro degli indagati per aver contaminato, contraffacendolo, del parmiggiano e del Grana.  Operazione svolta nel 215 che oggi trova i colpevoli Le forme di formaggio furono sequestrate dai carabinieri di Reggio Emilia in un blitz nel 2015. Durante le analisi   sono state trovate tracce di sostanze cancerogene, come aflatossine e antibiotici, inseriti immettendo soda nella panna.  Fra gli indagati sia semplici produttori che grose case produttrici

Grande attesa per Animali come noi

Grande attesa per <<Animali come noi» di Giulia Innocenzi. Da quanto anticipato dal Corriere in quella puntata, grazie ad una inchiesta che verrà resa pubblica con video servizi, saranno rese note le tecniche cruente  per far produrre latte alle bufale. Tra cui si parla  di  zampe legate e martellate sugli zoccoli alle bufale che non vogliono farsi mungere. I video mostrerebbero le  immagini mostrano un allevatore che somministra delle iniezioni di ipofamina alle bufale, un ormone che viene usato per «far uscire prima il latte».