Sequestri dei NAS di Pescara nei centri di cottura mense scolastiche

I Nas di Pescara durante i controlli  nei due centri cottura centralizzati  al servizio delle mense scolastiche del capoluogo adriatico hanno sequestrato generi alimenntari non conformi, inoltre hanno acquisito  copia dei contratti per verificare se vi sia aderenza tra i documenti di gara e il cibo effettivamente somministrato.  L'operazione è stata svolta in collaborazione con il personale del Comune di Pescara 

L’influenza aviaria alle porte d’Italia?

 Casi di influenza aviaria sono stati registrati al confine tra Germania, Svizzera e Austria. Lo "Sportello dei Diritti": le autorità sanitarie monitorino la situazione   Il pericoloso virus dell'influenza aviaria H5N8 è stato scoperto di nuovo in uccelli selvatici morti sul lago di Costanza. Le analisi di laboratorio eseguite finora, hanno confermato che la causa della morte è un virus dell’influenza aviaria. Da venerdì scorso, attorno al lago di Costanza vengono rinvenuti cadaveri di uccelli selvatici, per lo più morette. Sulla causa della morte non si hanno ancora riscontri definitivi, ma tutte le analisi finora eseguite sembrano identificarla nell’influenza aviaria, e più precisamente nel sottotipo H5N8. Poiché sono state rinvenute […]

Sperimentare Salute, il menu costruito dai ragazzi s

Grazie alla collaborazione del Comune di Roma, per una settimana, nelle mense di alcune scuole romane si servirà il menù scelto dai ragazzi. Questo è uno dei risultati raggiunti con il progetto Sperimentare Salute, realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità con il supporto del Ministero della Salute, Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli alimenti e la nutrizione (ufficio 5).   Nel corso dell’a.s. 2015-2016, a 22 classi del 2° e 3° anno della scuola secondaria di primo grado, è stato proposto di realizzare il menù della mensa per una settimana, rispettando tutte le regole e tutti i vincoli a cui devono attenersi realmente le mense. Con il supporto degli […]

Carrefour ritira “LA NOSTRA ARANCIATA” della ditta Lurisia

Carrefour ritira "LA NOSTRA ARANCIATA" della ditta Lurisia per il rischio di possibile rottura della bottiglia di vetro   L’annuncio rivolto ai consumatori è stato diramato dalla catena della grande distribuzione Carrefour e riguarda un’aranciata per il rischio di rottura della bottiglia. Si tratta della bibita “La nostra aranciata” della ditta Lurisia, in bottiglia di vetro da 750 ml. Il lotto ritirato è esclusivamente i lotti numero EAN 8032919465108 – 275 ML (lotto 3816) e EAN 8032919465146 – 750 ML (lotto 3916) con scadenza minima di conservazione (TMC) 09/2018. Per eventuali informazioni contattare il servizio clienti di acque minerali s.r.l. al numero verde 800-277756 (orario ufficio), oppure tramite e.mail info@lurisia.it. […]

FALSO PROSCIUTTO VENETO DOP

Sanzionato per aver evocato una denominazione protetta  Il personale del Comando Stazione Forestale di Monselice nell'ambito dei controlli in materia agroalimentare a tutela del consumatore, ha effettuato indagini sul marchio "Prosciutto Veneto Dop". Durante le indagini, il personale ha posto l'attenzione su un particolare prosciutto e, risalendo la filiera di produzione, si è recato presso un prosciuttificio della Bassa Padovana. All'interno di esso, dal controllo della documentazione, si è appurato che i prosciutti, sebbene ritenuti non conformi al marchio di identificazione, venivano rivenduti con la denominazione "Tipo Montagnana, chiaro riferimento alla produzione del Prosciutto Veneto Berico-Euganeo. Ritenuto che il fatto costituisse illecito ai sensi dell'art.2 del D.Lgs 297/2004, il personale […]

Dieta Mediterranea e gli italiani, cosa si sa a 6 anni dalll’UNESCO

Fra pochi giorni saranno 6 anni dall’inserimento  da parte dell’Unesco della dieta Mediterranea nella lista del patrimonio immateriale. Un riconoscimento di fondamentale importanza, sia perché per la prima volta un regime alimentare è stato riconosciuto come un bene “culturale” sia perché così facendo sarebbe stato fatto quanto possibile per evitare che si perdesse un patrimonio di inestimabile   valore quale è quello dello stile e regime alimentare dei popoli mediterranei.   Nel 1997 L'UNESCO si è posta il problema di salvaguardare non solo beni materiali e quindi tangibili ma anche tradizioni che spesso non hanno una codificazione "scritta" ma sono tramandate oralmente nel corso delle generazioni;   L’inserimento della Dieta […]

Toscana, il servizio civile presso le prefetture è sulle frodi agroalimentari

Le Procure di Firenze, Grosseto, Siena e Arezzo  bandisce consorsi  per servizio civile sulleFrodi agroalimentari.  il bando rientra nell’ambito del progetto Giovanisì     Procure disponibili   n. 3 posti per la Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Firenze; n. 4 posti per la Procura della Repubblica di Arezzo n. 6 posti per la Procura della Repubblica di Firenze n. 6 posti per la Procura della Repubblica di Grosseto n. 11 posti per la Procura della Repubblica di Siena     Requisiti   Possono partecipare al bando i giovani che, alla data di presentazione della domanda, presentano questi requisiti:     regolarmente residenti in Italia età […]

Sisma, in ginocchio le imprese di Norcia e zone limitrofe

Grossi danni alle imprese di lenticchie e produttrici di insaccati della zona colpita dall'ultimo sisma. Non solo tantissime famiglie in mezzo alla strada e piccoli tesori architettonici distrutti, il terremoto ha messo in ginocchio un'industria che va dalla lenticchia di Castelluccio al pecorino dei Sibillini, dal vitellone bianco Igp alla patata rossa di Colfiorito fino al prosciutto di Norcia Igp che con una produzione di 2.350 tonnellate fattura oltre 50 milioni di euro.

RISARCIMENTO ALLE AZIENDE AGRICOLE DEL TORINESE PER CONTRIBUTI COMUNITARI INDEBITAMENTE PERCEPITI

A seguito dell’indagine dell’estate 2015 conclusasi con la denuncia di diversi soggetti per truffa aggravata ai danni dell’Unione europea, ARPEA Piemonte ha emesso i primi provvedimenti risarcitori per recupero di somme indebitamente percepite per oltre 170.000 Euro. Comando Provinciale Torino    A seguito dell’indagine penale condotta lo scorso anno da diversi Comandi Stazione del Corpo Forestale dello Stato della provincia di Torino e di Cuneo congiuntamente alla Guardia di Finanza si accertava l’illecito percepimento di contributi comunitari legati al Piano di Sviluppo Rurale per diverse centinaia di migliaia di euro; lo scorso settembre sono state emessi da parte dell’ente erogatore A.R.P.E.A. (Agenzia Regionale Piemontese per le Erogazioni in Agricoltura) le […]