ETICHETTATURA E RINTRACCIABILITÀ: DENUNCIATE DUE PERSONE PER  SOSTANZE IN CATTIVO STATO DI CONSERVAZIONE E SEQUESTRATI CIRCA 5 TONNELLATE DI PRODOTTI ALIMENTARI E OLTRE 250 LITRI TRA  VINO E LIQUORE

I Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.A.C.), nelle scorse settimane, nell’espletamento dei controlli finalizzati alla sicurezza della filiera agroalimentare, hanno ispezionato numerose attività del comparto sull’intero territorio nazionale.
Dalle verifiche effettuate sono emerse violazioni in materia di rintracciabilità ed etichettatura, che hanno condotto al sequestro di circa 4.942 kg di prodotti alimentari (farine, cereali, salumi, frutta, prodotti lattiero caseari e miele) e 208 litri di vino.
In particolare:
• in provincia di Savona, è stato denunciato il titolare di una società per aver commercializzato e detenuto 2.050 kg di miele non idoneo al consumo umano;
• in provincia di Aosta, con la collaborazione del personale del locale Ufficio delle Dogane, è stato denunciato il titolare di un’azienda poiché poneva in vendita 44,5 litri di liquore detenuto in cattivo stato di conservazione, prodotto utilizzando foglie di Genepy ed infiorescenze di Canapa Sativa.
Contestate sanzioni per 33.500 euro.

About Frodi Alimentari

Frodialimentari.it - il portale sugli illeciti agroalimentari