Continua l’azione di Striscia la Notiza nel segnalare casi di contraffazione internazionale ed italian sounding nel comparto alimentare.

Questa volta ha intervistato il giornalista  Jorg Zipprick sulla contraffazione delle etichette delle etichette pregiate di vino d’annata. 
Come spiega Jorg Zipprick, numerose sono le case d’asta che "accetta" e chiudono un occhio, affermando che quanto dice sulla contraffazione sia vero poichè attraverso analisi chimiche sono state analizzate alcune bottiglie vendute.
Alla fine del servizio l’inviato di striscia ha confermato l’intezione di continuare su questa "pista" per saperne di più.
La redazione vuole complimentarsi con il Tg satirico per l’impegno che porta avanti in questo settore.