La Cina dichiara guerra alle frodi alimentari

 Il Governo Cinese ha stabilito che nel giro di 3 anni sconfiggerà il fenomeno ( dilagante) delle frodi nel comparto alimentare ed agroalimentare

Una delle iniziative che si intendono predisporre è la  creazione, entro i prossimi 5 anni, di sistemi di controllo e regolamenti più efficaci per permettere una migliore gestione dell’industria alimentare, anche grazie all’introduzione di standard legali e all’uso della tecnologia. 

Inoltre è stata prevista la realizzazione sdi  un database pubblico in cui saranno elencate le aziende che hanno superato, oppure violato, i nuovi livelli di sicurezza previsti: anche i consumatori potranno partecipare ai controlli, denunciando, dietro compenso, le società che non rispettano gli standard o che vendono prodotti scaduti. 

Anche senza queste misure  ad oggi nelsolo 2012, le autorità cinesi hanno già provveduto alla chiusura di 5700 aziende e scoperto 15mila casi di cibo sofisticato o di qualità scadente.

FONTE ValeriaGazzoni