Nas Firenze: alimenti cinesi privi di tracciabilità e carenze igienico-sanitarie, sequestrati oltre 2.500 confezioni pasta e 100 kg. di carne bovina

I Carabinieri del NAS di Firenze hanno proceduto al sequestro totale di 2.578 confezioni di pasta e bevande in due distinte attività: un supermercato della grande distribuzione e una impresa di import export entrambi gestiti da cittadini cinesi. Gli alimenti sequestrati, tutti di provenienza cinese, erano privi di idonea documentazione attestante la tracciabilità. Ai titolari, segnalati alle Autorità Sanitaria e Amministrativa, sono state inoltre contestate violazioni amministrative per un importo pari ad euro 3 mila.

Sempre il NAS di Firenze ha “pizzicato” un autotrasportatore che aveva poco prima scaricato nella zona ingresso merci, area esterna di un supermercato, circa 100 kg. di carne bovina e suina fresca non confezionata riponendola su di un normale carrello metallico per la spesa foderato approssimativamente con del cartone in loco reperito e destinato allo smaltimento. I dipendenti della ditta di trasporti, un cittadino peruviano e uno filippino, sono stati segnalati all’Autorità amministrativa e sanzionati di mille euro.

About Frodi Alimentari

Frodialimentari.it - il portale sugli illeciti agroalimentari