NAS: ingente sequestro di vino in provincia di Lecce

Il NAS di Lecce, unitamente al personale dell’Ispettorato Repressione Frodi (ICQRF), ha eseguito un decreto emesso dall’Autorità Giudiziaria che ha portato al sequestro di 89 contenitori di varia capacità, all’interno dei quali erano custoditi 10.000.000 litri di prodotto vinoso, già interessati da sequestro amministrativo e adesso destinati alla confisca.
L’attività eseguita dai Carabinieri rientra nell’ambito degli accertamenti eseguiti a margine dell’operazione “Ghost Wine”, durante la quale il NAS leccese sgominò tre associazioni a delinquere che commerciavano un prodotto vinoso a basso costo, spacciandolo come bevanda di qualità o addirittura biologica, Doc e Igt.

Il NAS di Firenze, a conclusione di un accurato servizio di osservazione, ha sottoposto a controllo un furgone guidato da un cittadino cinese titolare di una pescheria. All’interno del veicolo, munito di cella frigo, erano rinvenuti 70 kg circa di molluschi, che sono stati sequestrati in quanto privi di rintracciabilità.