NAS Roma: acqua minerale con etichetta irregolare – sequestrate oltre 7.500 bottiglie per un valore di 150 mila euro

I Carabinieri del NAS di Roma insieme agli ispettori tecnici della Regione Lazio, hanno svolto una serie di controlli alla filiera distributiva delle acque minerali.

Nel corso di un’attività ispettiva condotta presso una società titolare della concessione mineraria per la captazione di acqua minerale della provincia di Frosinone, gli ispettori hanno accertato che le bottiglie di acqua minerale commercializzate presentavano un’etichetta non rispondente ai requisiti di legge. In particolare le informazioni riportate sulle etichette differivano da quelle specificatamente autorizzate.

I militari hanno, pertanto, sottoposto a sequestro amministrativo oltre 280 mila etichette irregolari e più di 7.500 bottiglie di acqua minerale da mezzo litro, per un valore complessivo di euro 150.000 circa.

Il titolare della concessione mineraria e il sub concessionario sono stati segnalati all’Autorità amministrativa competente per l’adozione di eventuali provvedimenti nei loro confronti.