Sequestrate 400 mila bottiglie

(ANSA) – PALERMO, 14 GEN – I carabinieri del Nas hanno sequestrato 400 mila bottiglie d’acqua minerale stoccata all’aperto in un deposito in via Giafar a Palermo perché da 20 giorni erano esposte al sole. L’acqua era nella disponibilità di una ditta che si occupa di trasporto e deposito per conto terzi. La legale rappresentante del deposito di 60 anni è stata denunciata per detenzione alimenti in cattivo stato di conservazione. Si tratta di bottiglie destinate alla grande distribuzione che, per un ritardo nella consegna, erano esposte alle intemperie. L’intervento del Nas è scattato dopo le indagini dei carabinieri della stazione di Brancaccio. “L’esposizione ai raggi solari delle bottiglie in Pet aumenta la carica batterica dell’acqua. Questo può causare problemi alla salute”, spiega il comandante del Nas di Palermo Giovanni Trifirò. Il sequestro adesso dovrà essere convalidato dall’autorità giudiziaria.