.Sequestrate quasi 53 tonnellate di aglio rosso privo di tracciabilità dal NAS di Palermo e circa una tonnellata di farine dal Nucleo di Treviso

Il Nas di Palermo a conclusione di una attività ispettiva effettuata all’interno di un oleificio sito nella provincia di Trapani, ha sequestrato circa 53 tonnellate di aglio rosso. Nel corso dell’accertamento i militari, anche in collaborazione con personale del locale Comando Stazione Carabinieri, hanno rinvenuto l’enorme quantitativo di bulbi rossi, tipici della provincia trapanese, privi di documentazione attestante la tracciabilità, stoccati in 4 containers annessi allo stabilimento oleario e totalmente abusivi. Il titolare dell’azienda è stato sanzionato per un importo pari a 2500 euro e segnalato alla locale A.S.P. (azienda sanitaria provinciale). Sono state anche effettuate delle campionature dell’aglio e dell’olio evo in produzione.
Il NAS di Treviso, nel corso di un’ispezione eseguita presso un laboratorio di panificazione, ha sequestrato amministrativamente quasi una tonnellata di farine che, benché avessero superato il loro termine minimo di conservazione, erano conservate insieme ad altre materie prime in corso di validità.