Sequestro di Pesce

 La Guardia costiera di Palermo ha posto sotto sequestro una tonnellata di tonno rosso pescato illegalmente e 600 ricci  infliggendo sanzioni amministrative per un totale di 30mila euro. Le motivazioni dei sequestri sono da attribuire  al cattivo stato di conservazione in fatti i prodotti erano venduti  nei mercati rionali senza rispettare la catena di refrigerazione prevista.Altri sequestri, circa 140 chili di tonno fresco, adulterato sono stati fatti  in un supermercato di Rosolini, nei pressi di Siracusa, dai carabinieri del Nas.Il   pesce e’ risultato non commestibile a causa dell’errata conservazione. Denunciate quattro persone, tra gestori dell’esercizio commerciale e responsabili di una ditta esterna. L’accusa e’ di commercio di sostanze alimentari nocive.